Agricoltura

Riconosciuto lo stato di calamità per i danni subiti dalle imprese agricole dopo le gelate di inizio aprile 2021

Le domande potranno essere presentate fino al prossimo 12 ottobre.

Riconosciuto lo stato di calamità per i danni subiti dalle imprese agricole dopo le gelate di inizio aprile 2021
Cronaca 07 Settembre 2021 ore 10:11

Riconosciuto lo stato di calamità per i danni subiti dalle imprese agricole dopo le gelate di inizio aprile 2021.

Stato di calamità

E' arrivato il tanto atteso riconoscimento dello stato di calamità per i danni subiti dalle imprese agricole dopo le gelate dello scorso mese di aprile 2021.

Le domande

«Via libera alle domande di contributo delle imprese agricole che hanno subito le conseguenze della forte gelata del 7 e 8 aprile 2021 che ha pesantemente compromesso i raccolti. Gli uffici zona di Coldiretti sono a disposizione degli agricoltori per la presentazione delle istanze che vanno presentate entro il 12 ottobre». Questo afferma Andrea Repossini, direttore Coldiretti Torino, a commento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale del 9 agosto, relativo alla “Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi nei territori della Regione Piemonte dal 7 aprile 2021 all’8 aprile 2021”.

I Comuni interessati

L’articolo 1 del decreto ministeriale del 9 agosto dichiara l’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi - gelate dal 7 aprile 2021 all’8 aprile 2021 - per i territori dei seguenti comuni della Città metropolitana di Torino: Agliè, Albiano d’Ivrea, Almese, Andezeno, Azeglio, Bairo, Baldissero Torinese, Barbania, Barone Canavese, Beinasco, Bibiana, Borgiallo, Borgomasino, Bosconero, Brandizzo, Bricherasio, Brozolo, Brusasco, Buriasco, Buttigliera, Cafasse, Caluso, Cambiano, Campiglione, Candiolo, Cantalupa, Caprie, Caravino, Carignano, Carmagnola, Casalborgone, Castagneto, Castagnole Piemonte, Castellamonte, Castelnuovo Nigra, Castiglione Torinese, Cavagnolo, Cavour, Cercenasco, Chianocco, Chivasso, Ciriè, Coassolo Torinese, Collegno, Corio, Cossano, Cuceglio, Cumiana, Druento, Favria, Fiano, Foglizzo, Forno Canavese, Front, Frossasco, Garzigliana, Gassino Torinese, Giaveno, Ivrea, La Cassa, La Loggia, Lanzo Torinese, Lauriano, Leini, Levone, Lombardore, Lombriasco, Loranzè, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Lusigliè, Maglione, Montalenghe, Monteu da Po, Marentino, Mazze, Mercenasco, Monca- lieri, Montalenghe, Montanaro, None, Osasco Osasio, Ozegna, Pancalieri, Pecetto Torinese, Pertusio, Pianezza, Pinerolo, Pino Torinese, Piossasco, Poirino, Pralormo, Prarostino, Prascorsano, Rivalba, Riva di Chieri, Rivalta di Torino, Rivara, Rivarolo Canavese, Rivarossa, Rivoli, Rocca Canavese, Roletto, Rondissone, Samone, San Benigno Canavese, San Carlo Canavese, San Germano Chisone, San Giglio, San Giorgio Canavese, San Giusto Canavese, San Martino Canavese, San Maurizio Canavese, San Mauro Torinese, San Raffaele Cimena, San Sebastiano da Po, San Secondo di Pinerolo, Sant’Ambrogio, Scalenghe, Scarmagno, Settimo Rottaro, Strambinello, Torino, Torrazza Piemonte, Torre Canavese, Trofarello, Val di Chy, Valperga, Varisella, Verrua Savoia, Vestignè, Vialfrè, Vigone, Villareggia, Villastellone, Vinovo, Vische, Villafranca Piemonte, Villarbasse, Volpiano.