Ultimi aggiornamenti

Profughi afghani, la partenza da Settimo per le nuove destinazioni

Le famiglie afghane arrivate al Fenoglio la scorsa settimana sono già ripartite verso nuove destinazioni distribuite in tutto il Piemonte.

Profughi afghani, la partenza da Settimo per le nuove destinazioni
Cronaca Settimo, 27 Agosto 2021 ore 18:07

Profughi afghani, la partenza da Settimo

Hanno lasciato il centro Fenoglio della Croce Rossa Italiana di Settimo Torinese nel pomeriggio di oggi, venerdì 27 agosto 2021, per raggiungere i comuni del Piemonte che hanno dato disponibilità ad accoglierli nell'ambito di progetti Sai e di accoglienza diffusa.
I profughi afghani arrivati a Settimo nella notte tra venerdì e sabato scorso hanno lasciato la base della Cri di via De Francisco a bordo dei mezzi dei comitati locali della Croce Rossa Italiana di diverse località piemontesi alla volta di quella che, per i prossimi mesi, sarà una sistemazione definitiva.

Le famiglie, una ventina circa, questa mattina sono state sottoposte agli ultimi accertamenti sanitari e, dopo il pranzo, sono stati imbarcati sui mezzi che raggiungeranno proprio in queste ore le nuove destinazioni.

La gara di solidarietà

Nella mattinata, inoltre, la Fondazione Comunità Solidale Onlus di Settimo e i referenti dell'associazione Casa dei Popoli si sono recati al Fenoglio per consegnare il frutto della solidarietà dei cittadini settimesi e non solo. Gli stessi che nella giornata di lunedì hanno invaso il cortile dell'Ecomuseo del Frediano di via Ariosto per donare omogeneizzati e generi di prima necessità per sostenere le famiglie ospitate all'interno del centro Fenoglio.

13 mila omogeneizzati, 2300 confezioni di pannolini, 3600 salviette detergenti, oltre 150 passeggini. Sono solo alcuni dei numeri della raccolta benefica per i rifugiati afghani organizzata da Fondazione Comunità Solidale e associazione Casa dei Popoli. In due giorni dall'Ecomuseo del Freidano di Settimo Torinese, utilizzato come centro di raccolta, sono passati almeno mille persone a donare qualcosa per i rifugiati ospiti al Centro Fenoglio. Cibo a lunga conservazione, prodotti per la pulizia e la cura del corpo, vestiti: queste le tipologie di materiale ritirate dai volontari. «È stato tutto inventariato – spiega Tiziana Tiziano, presidente di Fondazione Comunità Solidale – Per ciascun nucleo abbiamo preparato vari scatoloni, un “corredo” il più possibile personalizzato, sulla base della composizione della famiglia: se ci sono bimbi piccoli, ad esempio, abbiamo messo omogeneizzati e pannolini. Stamattina abbiamo consegnato gli scatoloni alla Croce Rossa»,
Come fanno sapere gli organizzatori della raccolta che ha superato ogni aspettativa di partecipazione solidale.

Il materiale avanzato sarà utilizzato per confezionare pacchi per altre famiglie di rifugiati che potrebbero arrivare dall'Afghanistan nelle prossime settimane. «Inoltre ci siamo subito messi in contatto con la protezione civile mettendolo da subito a disposizione delle famiglie di afghani che sono state destinate a centri diversi rispetto al Fenoglio» precisa Michele Pizzino, direttore di Casa dei Popoli.