Regione Piemonte

Più semplice pulire fiumi e torrenti

Snellite le operazioni di manutenzione dei corsi d’acqua del territorio.

Più semplice pulire fiumi e torrenti
Cronaca 21 Agosto 2021 ore 16:53

Più semplice pulire fiumi e torrenti

Burocrazia zero e rapida operatività

Burocrazia zero e rapida operatività sono le direttrici scelte dalla Regione Piemonte per snellire le operazioni di manutenzione dei corsi d’acqua del territorio. I tratti di fiumi individuati sono 125 per un totale di circa 900.000 metri cubi di materiale da asportare: 33 nell’Alessandrino, 16 nell’Astigiano, 31 nel Cuneese, 5 nel Novarese, 15 nel Torinese, 14 nel Verbano-Cusio-Ossola e 11 nel Vercellese.

Il commento della Regione

Dopo aver ricordato che “un tempo per pulire l’alveo di un fiume erano necessarie una o più gare e lunghi passaggi burocratici tra Regione e Comuni”, l’assessore regionale alla Difesa del Suolo annuncia che “ora cambia tutto: abbiamo individuato un sistema semplice ed efficace per tagliare i passaggi e favorire gli interventi più urgenti e diventa molto più veloce dare il via alle operazioni vitali per il buon mantenimento dei corsi d’acqua, necessario ora quanto mai alla luce dell’emergenza climatica che provoca ingrossamenti repentini di fiumi e torrenti moltiplicando i danni quando questi sono privi di manutenzione - sottolinea-. Con i propri tecnici territoriali la Regione Piemonte e l’Agenzia Interregionale del fiume Po hanno definito quali sono i tratti di corsi d’acqua per i quali si riscontra un’urgente necessità di asportazione di materiale litoide per la salvaguardia della pubblica incolumità, indicando anche la stima del quantitativo di materiale da asportare. La Regione ha quindi dato la possibilità di aprire direttamente le manifestazioni di interesse ai privati per la redazione e la realizzazione dei progetti di intervento, a seguito dei quali saranno rilasciate direttamente le concessioni necessarie per l'esecuzione”.

Come fare

Le imprese interessate all’asportazione del materiale dovranno semplicemente compilare entro il 12 settembre 2021 un modulo di manifestazione di interesse e inoltrarlo alle autorità idrauliche di riferimento, ovvero ai Settori Tecnici Regionali delle diverse Province o agli uffici operativi di AIPo. Tutte le informazioni sono reperibili su https://bandi.regione.piemonte.it/avvisi-beni-regionali/programma-interventi-manutenzione-idraulica-asportazione-materiale-litoide