Cronaca
L'intervista

Occhio a furti e truffe, i Consigli del Controllo del Vicinato: "Fare rete è fondamentale"

Il pensiero del presidente nazionale Ferdinando Raffero

Occhio a furti e truffe, i Consigli del Controllo del Vicinato: "Fare rete è fondamentale"
Cronaca 17 Agosto 2022 ore 09:37

Occhio a furti e truffe, i Consigli del Controllo del Vicinato: "Fare rete è fondamentale".

Controllo del Vicinato

«Fare rete è fondamentale per cercare di contrastare ladri e malintenzionati». Questo il punto della situazione di Ferdinando Raffero, presidente nazionale dell’associazione Controllo del Vicinato.

Serve attenzione

«I consigli che si danno sono sempre i medesimi. Quello che conta è il senso di partecipazione, l’importante è far percepire che un posto è vissuto. Bastano anche solo delle piccole accortezze, penso ad esempio al ritiro della posta, senza far vedere che si accumula, al bagnare i fiori o durante il giorno, al far aprire le finestre per mostrare che c’è sempre attenzione alla casa. E’ questo lo spirito che è alla base del Controllo del Vicinato, che funziona proprio perché c’è collaborazione tra vicini di casa».
Aggiunge ancora Raffero: «Noi non ce ne accorgiamo, ma i ladri o persone malintenzionate, prima di entrare in azione controllano il territorio. Magari anche solo gettando della carta a terra davanti all’ingresso del cancello dell’abitazione presa di mira, per vedere se viene raccolta o meno. Se la carta resta a terra per giorni senza che nessuno la raccolga, allora questo può essere un segnale chiaro del fatto che la famiglia residente non c’è e che non c’è neanche nessun vicino che guarda l’abitazione. Proprio questa sensazione è da evitare il più possibile. Avere un vicino che possa intervenire ed essere presente durante la giornata per aprire le persiane, bagnare i fiori o tenere per qualche ora la luce accesa in casa è fondamentale.

Scambio e collaborazione

Il Controllo del Vicinato si basa su queste regole, di scambio, di collaborazione tra persone che risiedono nello stesso condominio, magari, o nella stessa via. Darsi una mano è essenziale, anche l’ottica di poter trascorrere delle vacanze serene e tranquille, senza l’incubo di rientrare dalle ferie con il terrore che la propria casa possa essere stata svaligiata dai ladri. Da parte nostra, come associazione, stiamo portando avanti delle azioni di sensibilizzazione della cittadinanza proprio di questo tipo. Per ogni paese, piccolo o grande che sia, abbiamo dei referenti che sono in rete tra di loro, attraverso un gruppo whatsapp, con l’obiettivo di potersi scambiare suggerimenti, idee ed iniziative. Lo stesso vale anche per i quartieri della città più grandi. E’ un format che sta sempre più prendendo piede in ambito nazionale. Abbiamo tantissime famiglie che sono presenti ed attive. Questo è un aspetto sicuramente essenziale. Prendersi cura del territorio che si condivide con altri è molto importante. Questo è quello che noi andiamo a suggerire durante ogni incontro che facciamo con i cittadini».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter