Cronaca
A Settimo

Novità nelle zone blu: via all’installazione dei nuovi sensori dei parcheggi

Sono stati posizionati oltre 250 dispositivi che permettranno di conoscere s e un parcheggio è libero o occupato

Novità nelle zone blu: via  all’installazione dei nuovi  sensori dei parcheggi
Cronaca Settimo, 12 Marzo 2022 ore 08:24

Novità nelle zone blu: via all’installazione dei nuovi sensori dei parcheggi.

Zone blu

Il parcheggio è libero o occupato? Adesso possono saperlo tutti. Non è certamente passato inosservato ai cittadini settimesi il lavoro che dallo scorso martedì si sta svolgendo in alcune delle aree della sosta a pagamento del centro storico di Settimo.

I lavori

Sono arrivati i «famigerati» sensori, quegli strumenti che permetteranno di avere una maggiore contezza di come e quanto vengono utilizzati i parcheggi del territorio, a maggior ragione in quelle aree che l’Amministrazione e Abaco Spa, la società che gestisce i parcheggi a pagamento a Settimo, hanno definito come «ad alta rotazione».
Sono infatti proprio questi i primi parcheggi a essere interessati dall’installazione dei sensori che consentiranno di avere una risposta «in diretta» in termini di disponibilità di posti auto in centro città.

Come funziona

Sotto ognuno degli stalli di sosta a pagamento è stato installato un dispositivo elettronico in grado di comunicare con il sistema informatico della società che gestisce la sosta. Così, gli automobilisti, potranno sempre conoscere l’eventuale disponibilità, e se sì in che numeri, di posti auto nei principali parcheggi del centro. Prima attraverso la cartellonistica luminosa ad hoc che è stata installata nei varchi di accesso della città e poi direttamente attraverso il sito internet della società.
«Si tratta di tabelloni luminosi che indicano i posti liberi e saranno collocati in via Leini, via Regio Parco e via Castiglione. Dopo i lavori di infrastruttura, verrà realizzata sul sito di Abaco una sezione che consentirà agli automobilisti di verificare da remoto i posti liberi», confermano dal Comune di Settimo.
«I sensori fanno parte degli investimenti richiesti dal Comune al gestore della sosta nella gara di appalto del 2018», spiegano dall’Amministrazione comunale. L’intervento, quindi, rientra nel capitolo delle «migliorie» al sistema della sosta che erano state chieste al nuovo gestore privato aggiudicatario della gara d’appalto.
Dopo gli interventi che sono stati realizzati nel corso degli ultimi mesi, in termini di migliorie in fatto di sicurezza delle strutture meccanizzate, dopo che numerosi episodi di vandalismo avevano messo in allarme tanto l’Amministrazione, quanto la società gestrice del servizio, adesso è quindi arrivato il momento di mettere mano a tutte quelle innovazioni che erano state annunciate ormai quasi quattro anni fa e che, anche e soprattutto a causa dei due anni di pandemia da Covid, non era stato possibile mettere in campo prima.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter