Cronaca
San Mauro

Momenti di paura in piazza Orsara per un incendio che ha coinvolto tre alloggi

E' successo nella mattinata di oggi, sabato 17 settembre 2022.

Momenti di paura in piazza Orsara per un incendio che ha coinvolto tre alloggi
Cronaca 17 Settembre 2022 ore 13:02

Momenti di paura in piazza Orsara per un incendio che ha coinvolto tre alloggi

Incendio piazza Orsara

Momenti di forte preoccupazione, intorno alle 10,20 di oggi - sabato 17 settembre - per un incendio che ha coinvolto tre alloggi del complesso residenziale di piazza Orsara, a San Mauro.

L'allarme

Sono stati gli stessi residenti del palazzo, insieme ai residenti di altre abitazioni di via XXV Aprile e alcuni passanti a far scattare l'allarme dopo aver notato il propagarsi delle fiamme da un balcone degli ultimi piani.
Il rogo, probabilmente scaturito per cause accidentali, si sarebbe sviluppato dall'alloggio del quinto piano e, complice anche il vento di questa mattina, si è propagato fino al quarto e al terzo piano della stessa palazzina.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti per primi gli agenti del Comando della polizia locale e i carabinieri della stazione di via VVX Aprile. A seguire numerose squadre dei vigili del fuoco, intervenute da Torino, Volpiano e da Chivasso che anche attraverso l'impiego dell'autoscala sono riusciti a domare le fiamme in poco tempo, evitando ulteriori conseguenze.


In poco tempo sono arrivati anche alcuni rappresentanti dell'Amministrazione comunale e della Giunta che si sono attivati per le operazioni di messa in sicurezza e per sincerarsi delle condizioni dei residenti.
Nel corso delle operazioni di soccorso il comandante della Polizia Locale Carlo Delfino è stato soccorso dai sanitari del 118 per un lieve malore causato dall'aver respirato i fumi del rogo mentre insieme a un collega si prodigava per evacuare i residenti del palazzo.
Sulle cause del rogo sono in corso gli accertamenti tecnici degli uomini del comando provinciale dei Vigili del Fuoco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter