Polemiche feroci

Migranti al Fenoglio e a Torino, il centrodestra insorge – FOTO e VIDEO

Assessori regionali e una parlamentare di Fratelli d'Italia si scagliano contro le politiche del Governo Conte dopo gli arrivi a Settimo Torinese.

Settimo, 29 Luglio 2020 ore 15:21

Il centrodestra piemontese insorge contro gli arrivi di circa 150 migranti sul territorio della provincia e della regione. Dopo i transiti al Fenoglio, molti sono stati trasferiti alla Pellerina di Torino.

Migranti al Fenoglio

Sono arrivati nella tarda mattinata di oggi – mercoledì 29 luglio 2020 – i 4 pullman che trasportavano i circa 150 migranti in arrivo dal centro di Porto Empedocle (Agrigento) e che sono stati destinati alla provincia di Torino e al Piemonte. I migranti hanno fatto una prima tappa al Centro Teobaldo Fenoglio della Croce Rossa Italiana di Settimo prima di essere “separati” e dislocati sui centri della provincia.

 

A Settimo ne sono rimasti 50

Sono 50 i profughi, che sono arrivati in Italia nelle scorse settimane, che resteranno all’interno del centro della Croce Rossa di via De Francisco fino a nuove istruzioni. Si tratta di migranti di varie nazionalità africane che, già prima della partenza, erano stati sottoposti a screening sanitario. Ora seguiranno i tamponi per accertare la negatività al Covid-19.

migranti fenoglio

Insorge il centro destra

Il primo ad accendere la miccia della polemica politica è stato l’assessore regionale alla sicurezza Fabrizio Ricca.

l Piemonte dice basta trasferimento di migranti da oggi in poi. La nostra Regione non può ospitare più arrivi dai centri sparsi per l’Italia. Ho chiesto oggi un Incotro al Prefetto per ribadire questa nostra posizione . Il nostro territorio, anche in passato, ha già contribuito a sufficienza su questo tema. Ora è necessario invertire la rotta

Ricca è stato seguito dal collega assessore di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone.

Forse il Governo non si è accorto che in Piemonte non comanda più un centrosinistra disponibile a trasformare la regione in un campo profughi. Noi abbiamo ricevuto la fiducia dei piemontesi anche per la promessa di difenderli dall’immigrazione incontrollata, imposta sulla pelle delle periferie e di un welfare già all’osso: non accetteremo di subire le conseguenze delle irresponsabili politiche sui porti aperti.

L’affondo di Augusta Montaruli (Fratelli d’Italia)

Augusta Montaruli, parlamentare di Fratelli d’Italia, aveva già visitato il centro Fenoglio di Settimo nei giorni scorsi a seguito del primo arrivo di migranti sul territorio di Settimo. Oggi, dopo le proteste che aveva manifestato la scorsa settimana, rincara la dose contro le politiche del Governo nazionale.

“Un inaccettabile blitz estivo, non concordato con il territorio e assolutamente improvvisato sotto il profilo organizzativo e sociale: come altro si può definire la scelta di mandare 40 immigrati, in condizione sanitaria imprecisata, dentro ai container metallici piazzati dentro un parco nel cuore di Torino, dimenticati lì da Appendino dall’emergenza freddo dell’inverno scorso? Il Governo Conte promette da settimane i miliardi di Bruxelles, ma finora stiamo vedendo solo gli immigrati, imposti senza nemmeno preavviso alle spalle dei torinesi, impegnati a reagire alla crisi economica post covid o distratti dalle ferie. Chi pagherà per l’accoglienza dei nuovi arrivati? Chi dovrà garantire la sicurezza sanitaria nelle strutture di accoglienza? Chi manterrà l’ordine e la legge per scongiurare le fughe scomposte già viste in Sicilia? Sicuramente non Conte con i suoi superpoteri”.

 

Altri migranti trasferiti a Torino

Sono arrivati, intanto, nel primo pomeriggio di oggi i migranti che sono stati destinati al centro di accoglienza allestito all’interno del Parco della Pellerina di Torino.

5 foto Sfoglia la gallery

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità