Menu
Cerca
Nel weekend

Migliora la qualità dell’aria, nel fine settimana in vigore solo le limitazioni strutturali al traffico

Ecco chi potrà circolare

Migliora la qualità dell’aria, nel fine settimana in vigore solo le limitazioni strutturali al traffico
Cronaca 05 Marzo 2021 ore 16:45

Migliora la qualità dell’aria, nel fine settimana in vigore solo le limitazioni strutturali al traffico.

Qualità dell’aria

A partire da domani, sabato 6 marzo 2021, e fino a lunedì 8, a Torino e nei principali centri della Città Metropolitana  torneranno in vigore solo le limitazioni strutturali al traffico.

Le limitazioni strutturali

È previsto il blocco totale dei veicoli (persone e merci) Euro 0 con qualsiasi alimentazione, dei diesel Euro 1 e Euro 2 e dei ciclomotori e motocicli benzina Euro 0. Lo stop per i veicoli diesel Euro 3 e Euro 4 sarà invece in vigore dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 19. La nuova rilevazione da parte  dell’Arpa verrà, dunque,  effettuata nella giornata di  lunedì 8.

Ma, per quanto riguarda i veicoli diesel Euro 4,  è in vigore l’ordinanza regionale fino al termine dell’emergenza pandemica, che concede  di poterli utilizzare unicamente per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità (tra cui l’accompagnamento dei figli presso le istituzioni scolastiche) o d’urgenza, ovvero per motivi di salute o per consentire il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

I Comuni interessati

Le limitazioni strutturali al traffico saranno dunque in vigore a Torino e nei seguenti Comuni: Alpignano, Avigliana, Baldissero Torinese, Beinasco, Borgaro Torinese, Cambiano, Candiolo, Carignano, Carmagnola, Caselle Torinese, Chieri, Chivasso, Cirié, Collegno, Druento, Giaveno, Grugliasco, Ivrea, La Loggia, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto Torinese, Pianezza, Pinerolo, Pino Torinese, Piobesi Torinese, Piossasco, Poirino, Rivalta di Torino, Rivarolo Canavese, Rivoli, San Maurizio Canavese, San Mauro Torinese, Santena, Settimo Torinese, Torino, Trofarello, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano.

La nuova ordinanza della Regione

A partire dal primo marzo sono in vigore le nuove norme per la tutela della qualità dell’aria, che prevedono tra le altre cose che il  semaforo non scatterà più sulla base dei superamenti di PM10 misurati, ma sulle previsioni di superamento, calcolate con un sistema modellistico integrato di valutazione e previsione meteo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli