Un'opera importante

Metro 2, un altro passo importante verso la realizzazione dell'opera

Il tracciato si estenderà a Nord sino San Mauro e a Sud fino ad Orbassano, attraversando il territorio di Torino, Beinasco e Rivalta

Metro 2, un altro passo importante verso la realizzazione dell'opera
Cronaca 15 Agosto 2021 ore 08:53

Metro 2, un altro passo importante verso la realizzazione dell'opera.

Metro 2

Un altro passo è stato compiuto verso la realizzazione della futura linea 2 della metropolitana di Torino, un progetto molto atteso dai cittadini, considerato di fondamentale importanza. Si tratta di un tracciato della lunghezza di 26,5 km, composto da 33 fermate, due possibili diramazioni e che consentirà, secondo le previsioni, il potenziale risparmio di ben 170mila spostamenti in auto, con i relativi benefici anche per l'ambiente.
E' di circa un mese fa la notizia che la metro 2 di Torino potrà beneficiare di una nuova spinta economica, dopo l’incontro tra l’Assessorato dei Trasporti del Comune di Torino, Infra.To e il Ministero dei Trasporti. Nell'occasione il Governo Centrale ha promesso che contribuirà ulteriormente alla realizzazione dell'opera, attraverso nuovi e cospicui finanziamenti che si aggiungeranno agli 828 milioni di euro già stanziati.

Dal Consiglio di Torino

Intanto, la scorsa settimana, il Consiglio comunale ha approvato lo schema di Accordo Territoriale tra i Comuni di Beinasco, Orbassano, Rivalta e San Mauro, la Città di Torino e la Città Metropolitana di Torino. «In questo modo - spiegano dal Comune di Torino - sarà garantito il coordinamento degli iter procedurali per pervenire all’approvazione del Progetto di fattibilità tecnico-economica (PFTE) dell’intero tracciato della Linea 2 della Metropolitana e delle necessarie varianti urbanistiche, che dovranno essere armonizzate. La Città Metropolitana è individuata come soggetto promotore. Il tracciato della linea 2 si estenderà infatti a Nord sino San Mauro e a Sud fino ad Orbassano, attraversando il territorio di Torino, Beinasco e Rivalta».
Per questo motivo Il Pfte è stato elaborato anche con il fondamentale apporto di questi Comuni che hanno fornito il loro contributo per la definizione del tracciato e per il posizionamento delle 32 fermate, dei tre parcheggi di interscambio (Orbassano, Anselmetti e Pascarito) e di due depositi-officina previsti (Cimitero Parco e zona Pescarito), lungo un tracciato di circa 28 chilometri. L'opera ha un costo stimato totale di 4,92 miliardi di euro.

La convenzione

Nell’ottobre dello scorso anno era già stata stipulata la convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che regola le modalità di erogazione di un finanziamento pari a 828 milioni, destinato alla progettazione definitiva della tratta Rebaudengo - Politecnico e alla realizzazione del segmento Rebaudengo - Novara. Ma a questa cifra, come detto, si aggiungerà un nuovo ingente finanziamento, come promesso dal Ministero dei Trasporti, per la realizzazione di un'opera di fondamentale importanza per la città. Nelle scorse settimane è stato annunciato che l’immissione della talpa per gli scavi avverrà nel 2024. E sono in fase di allestimento i cantieri per i futuri lavori: si inizia dunque a porre le basi per un’opera che cambierà il volto di Torino e provincia.