Cronaca
La campagna vaccinale

Lotta al virus, da gennaio il Piemonte punta a raggiungere le 50mila vaccinazioni al giorno

La Regione Piemonte ha autorizzato, poi,  per questo periodo di festività la possibilità di aperture straordinarie per le farmacie del territorio.

Lotta al virus, da gennaio il Piemonte punta a raggiungere le 50mila vaccinazioni al giorno
Cronaca 28 Dicembre 2021 ore 09:27

Lotta al virus, da gennaio il Piemonte punta a raggiungere le 50mila vaccinazioni al giorno.

Lotta al virus

Con l'arrivo del 2022  la Regione annuncia un ulteriore potenziamento della macchina vaccinale. Lo ha detto il presidente Albero Cirio durante la visita in Piemonte del Generale  Figliuolo, nella giornata di eri, lunedì 27 dicembre 2021.

Obiettivo 50mila vaccinazioni al giorno

l presidente della Regione Alberto Cirio ha annunciato che “dal 3 gennaio il Piemonte porterà la media giornaliera dei vaccini dagli attuali 35 mila a 50 mila in modo da convocare ogni cittadino prima della scadenza del proprio Green pass, che in base alle nuove disposizioni nazionali dal 1 febbraio passerà da 9 a 6 mesi. In tutto sono circa 1.350.000 i vaccini che il Piemonte somministrerà da qui a fine gennaio: quasi 1,1 milioni di terze dosi e altre 200 mila tra prime e seconde dosi. Uno sforzo enorme per tutto il sistema - ha sottolineato il presidente Cirio - che garantiremo grazie ad una maggiore integrazione e potenziamento tra Asl, Aso e territorio, con il supporto dei medici di famiglia e delle farmacie”.

Aperture straordinarie per le farmacie

La Regione Piemonte ha autorizzato, poi,  per questo periodo di festività la possibilità di aperture straordinarie per le farmacie del territorio, in deroga ai turni già previsti, per potenziare e dare continuità all’esecuzione dei tamponi e dei vaccini anche in questo periodo festivo.

Le vaccinazioni alla Hub del Valentino

Dal 3 gennaio riprenderanno le vaccinazioni nell’hub del Valentino di Torino, con una capacità che a regime sarà di 2 mila somministrazioni giornaliere. La gestione sarà curata dall’azienda ospedaliero universitaria Città della Salute in collaborazione con l’Asl Città di Torino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter