Cronaca
In Piemonte

L'incidenza dei contagi cresce in maniera esponenziale: +144% rispetto alla settimana scorsa

Era di 541.5 casi ogni 100mila abitanti, nell'ultima settimana è arrivata a 1323.3 casi

L'incidenza dei contagi cresce in maniera esponenziale: +144% rispetto alla settimana scorsa
Cronaca 05 Gennaio 2022 ore 08:53

L'incidenza dei contagi cresce in maniera esponenziale: +144% rispetto alla settimana scorsa.

Incidenza dei contagi

Il picco di contagi che  da settimane sta colpendo in maniera decisa anche sul nostro territorio si ripercuote anche sul dato relativo all'incidenza dei contagi che nell'ultima settimana, in Piemonte, è cresciuta in maniera esponenziale.

I numeri

Nella settimana dal 27 dicembre 2021 al 2 gennaio 2022 l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è di 1323.3 casi, in forte aumento (+144,4%) rispetto ai 541.5 della scorsa settimana. Il dato è in linea con quanto accade nel resto del Paese ed in Europa.

L’aumento maggiore si registra nella fascia di età 19-24 anni che sale a 2.716 casi da 948.9 con un aumento del 186% rispetto alla settimana precedente.

La fascia 25-44 anni sale a 1958.9 casi dai 775.2 della scorsa settimana (+152,7%).

Nella fascia 45-49 anni i casi si attestano a 1353.2 dai 511.9 della settimana scorsa (+164,3%), mentre nella fascia 60-69 anni sono 842.2 in salita dai 345.9 (+ 143,5%).
Sono 557.9 i nuovi casi di Covid tra i 70-79 anni, erano 239.5 la scorsa settimana (+132,9%).
In aumento anche la fascia over80 che si conferma quella con meno casi: 332,9 questa settimana rispetto ai 141.4 del periodo precedente con un incremento del 135,4%.

Contagi in età scolastica

Dagli ultimi dati, in Piemonte, sempre relativamente alla settimana dal 27 dicembre 2021 al 2 gennaio 2022 sono stati registrati 56.546 casi. 16.988 riguardano persone non vaccinate e di questi 3.399 sono bambini inferiori ai 10 anni.

Circa il 20% dei casi fra i non vaccinati proviene quindi da questa fascia di età, per cui la vaccinazione è partita ufficialmente il 16 dicembre.

Nella fascia di età 11-13 anni invece, dove circa il 60% dei giovanissimi è già vaccinato, i casi positivi sono stati in tutto 1.763, di cui 1.293 fra non vaccinati (73%).