L'arresto

La serra di marijuana era in una stanza segreta in casa, arrestato

A scoprire l'uomo, i carabinieri della stazione di Castiglione. 

Settimo, 23 Giugno 2020 ore 10:46

La serra di marijuana era in una stanza segreta in casa, arrestato. A scoprire l’uomo, i carabinieri della stazione di Castiglione.

La serra di marijuana

Una stanza segreta dove poter coltivare marijuana senza dare troppo nell’occhio e correre quindi eccessivi rischi. Non aveva però valutato l’eventualità di essere scoperto dai carabinieri della stazione di Castiglione che, domenica pomeriggio, si sono presentati alla sua porta di casa, a Gassino, dove viveva insieme al padre che, secondo quanto dichiarato, era completamente ignaro dell’attività del figlio.
Un uomo, italiano di 49 anni, è stato così arrestato dai militari per detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.

Una stanza segreta

Aveva ricavato con pannelli in cartongesso una stanza segreta in camera da letto per coltivare le piante. Il laboratorio artigianale sequestrato funzionava come una sofisticata serra, in grado di produrre diverse piantine grazie a svariate lampade per l’illuminazione, un impianto di areazione e alcuni flaconi di fertilizzanti per la fioritura. Rinvenuti anche quattro contenitori in plastica contenenti 160 grammi di marijuana.

L’arresto

Le indagini dei Carabinieri proseguono per decifrare alcuni messaggi criptati rinvenuti sul telefonino dell’indagato. L’uomo si trova agli arresti domiciliari, in attesa di convalida del fermo da parte della Procura della Repubblica di Ivrea, previsto per quest’oggi, martedì 23 giugno 2020.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità