Cronaca
A Settimo

Installati due nuovi speedbox in città. «Da quando li usiamo si sono ridotti gli incidenti gravi»

Posizionati in via Torino e in via Raffaello Sanzio

Installati due nuovi speedbox  in città. «Da quando li usiamo si sono ridotti gli incidenti gravi»
Cronaca Settimo, 25 Dicembre 2021 ore 08:57

Installati due nuovi speedbox in città. «Da quando li usiamo si sono ridotti gli incidenti gravi».

Speedbox

Due nuovi speed box al servizio della sicurezza sulle strade cittadine. E’ questa una delle novità adottate dall’Amministrazione comunale a poche settimane dal vero e proprio ri-assetto della Polizia locale settimese.

Le due strutture

Le due nuove colonnine arancioni, che si sommano alle 4 già installate sul territorio, sono state posizionate in via Torino e in via Raffaello Sanzio, tra le arterie più trafficate. Ed è proprio in via Torino che i residenti della zona hanno accolto con favore l’installazione dello strumento di controllo. A seguito, soprattutto, di una lunga serie di segnalazioni che erano state inoltrate all’Amministrazione sull’alta velocità con cui, soprattutto di sera e di notte, taluni erano soliti percorrere il tratto di via Torino tra via Raffaello Sanzio e l’intersezione con via Regio Parco. Che su via Torino la velocità dei veicoli fosse particolarmente sostenuta era cosa nota. Tant’è che nei mesi scorsi l’Amministrazione aveva deciso di intervenire radicalmente nel tratto di strada più vicino al centro storico mediante l’installazione di dossi e dissuasori di velocità e di «salto» di corsia.

Diminuiti gli incidenti gravi

«Da quando li abbiamo installati, un paio di anni fa, si sono ridotti sensibilmente gli incidenti gravi, segno che abbiamo raggiunto l'obiettivo principale», spiega il vicesindaco Giancarlo Brino. Gli speed box, di fatto, altro non sono che autovelox fissi che possono registrare le infrazioni relative alla velocità oltre il limite imposto, ma che non lo fanno necessariamente sempre.
«I controlli sulla velocità nelle ultime settimane hanno visto gli agenti in azione anche con l'ausilio del telelaser. In 38 giorni, le multe per eccesso di velocità, un comportamento particolarmente pericoloso per sé e per gli altri, sono state 371 con il telelaser e 24 con speedbox. Ad esse si aggiungono 12 sanzioni per mancata revisione e assicurazione, registrate grazie a varchi controllati elettronicamente agli ingressi della Città», spiega ancora una nota dell’Amministrazione.
Questa sorta di nuovo «piano sicurezza» che l’Amministrazione ha scelto di adottare nel corso delle ultime settimane ha come obiettivo quello di rafforzare la presenza delle pattuglie, automontate, a piedi o in moto, tra le strade del territorio. «La presenza degli agenti ha avviato una fase di maggior presidio e vicinanza nei confronti dei cittadini, finalizzata a favorire una migliore percezione della sicurezza in Città e le attività di controllo e sanzione dei comportamenti illeciti e pericolosi», aggiungono dal palazzo comunale.
«Il lavoro sulla sicurezza passa da varie azioni: controllo, presidio e, se questo non basta, sanzione – conclude Brino –. Il primo obiettivo è sempre favorire la vicinanza fra forze dell'ordine e cittadini, in modo da venire incontro alle esigenze di questi ultimi e garantire il rispetto delle regole». Ed è anche per questo che nel corso degli ultimi giorni sono stati rafforzati anche i controlli relativi alle attività commerciali, fisse o in sede mobile. Si tratta, in particolare, di attività relative alla verifica del rispetto delle norme sul Green Pass. «Negli ultimi giorni sono stati coperti 12 locali con 40 controlli sui clienti e 21 sui dipendenti, e non sono state rilevate violazioni. I controlli proseguiranno e l'obiettivo, nel corso delle settimane, è completare tutte le attività di Settimo, ferma restando la possibilità di tornare in negozi già controllati».