Cronaca
a venaria

Incendio doloso allo Sport Club. Quarto caso nel giro di un anno

I danni sono davvero ingenti.

Incendio doloso allo Sport Club. Quarto caso nel giro di un anno
Cronaca Venaria, 12 Febbraio 2022 ore 14:08

Tutto come a inizio maggio 2021. Attorno a mezzanotte. Sempre dallo stesso punto e sempre danneggiando le medesime zone: gli spogliatoi e l’impianto fotovoltaico a Venaria.

Incendio doloso allo Sport Club

Nove mesi dopo, un incendio doloso ha colpito lo Sport Club Venaria, la struttura sportiva presente in via Di Vittorio, alla periferia del quartiere di Altessano, gestita dalla partecipata comunale Asm, l’Azienda Speciale Multiservizi.

L'intervento

E i danni sono davvero ingenti. Proprio come la volta scorsa. Domenica sera, le sirene dei vigili del fuoco hanno svegliato i residenti della zona. I pompieri hanno dovuto lavorare alacremente prima di spegnere le fiamme. Nel mentre, sul posto sono arrivati il vicesindaco Gianpaolo Cerrini e l’assessore allo Sport, Luigi Tinozzi. Con loro anche i tecnici di Gesin, la società comunale che si occupa di manutenzioni.
Al momento, come precisato anche dalla stessa Asm, la struttura è aperta salvo i campi da calcio a 5 e calcio a 8 e l’area degli spogliatoi.
Con quello di domenica è il quarto incendio nel volgere di un anno.
Nei precedenti, oltre a quello di maggio, si ricordano quello al quadro elettrico della piscina comunale, a marzo 2021 e l’incendio a due mezzi edili, a fine maggio 2021, che servivano per recuperare e smaltire tutte le parti distrutte dalle fiamme d’inizio maggio.

Le indagini dei carabinieri sono in corso

«Si tratta di atti quasi chirurgici nel voler danneggiare sempre l'area limitrofa al campo. Per Asm Venaria e quindi per la Città di Venaria Reale si tratta di un danno economico (coperto solo in parte dall'assicurazione) e di immagine notevole. Inoltre, vengono messe in difficoltà le società e gli atleti che frequentano l’impianto. Confido nel lavoro dei carabinieri di Venaria per individuare i responsabili di questo scempio. Gli inquirenti stanno valutando proprio in queste ore le immagini dell'area», commenta il sindaco Giulivi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter