Cronaca
A Castiglione

In via Caudana circa 10mila veicoli al giorno

L’asse che collega il paese con Chieri «sopporta» un numero di veicoli davvero pesante. Torna in primo piano l'esigenza di una viabilità alternativa

In via Caudana circa 10mila veicoli al giorno
Cronaca 21 Gennaio 2023 ore 08:46

In via Caudana circa 10mila veicoli al giorno.

Via Caudana

«Che si chiami tangenziale est o abbia un altro nome, quello che a noi interessa è l’esigenza di realizzare una viabilità alternativa che permetta di risolvere i gravi problemi legati al traffico ed alla sicurezza che soprattutto l’asse di via Mario Caudana è costretto a sopportare». Questo concetto lo ha ribadito in più occasioni il sindaco di Castiglione Loris Lovera durante gli incontri, insieme ai colleghi della collina, con Città Metropolitana.

La strada alternativa

Un’esigenza, quella di una strada alternativa all’attuale, che è testimoniata soprattutto dai numeri, che dicono che, nel corso di una giornata normale, dalle 6 alle 20, lungo le due direzioni della strada, verso Chieri e verso Castiglione, appunto, transitano circa 10mila veicoli (tra macchine ed autocarri).
Un monitoraggio che in questi anni l’Amministrazione ha cercato di aggiornare e che mostra come, nelle ore di punta del mattino e della sera la situazione diventi ancora più critica (come prevedibile) rispetto al resto della giornata.
In via Mario Caudana continua ad essere in vigore anche l’ordinanza che limita il passaggio, nel corso della giornata, dei mezzi articolati pesanti (proprio alla luce delle caratteristiche della strada che in alcuni dei tratti sul territorio castiglionese presenta una carreggiata parecchio ristretta).

La situazione

Possono transitare soltanto quelli che sono autorizzati e da parte della Polizia municipale vengono svolti comunque periodici controlli, anche alla luce degli incidenti che in passato solo per fortuna non hanno avuto conseguenze gravi.
Da alcuni mesi a questa parte il dibattito sulla realizzazione di una strada che possa rappresentare un’alternativa alla viabilità attuale si sta facendo sempre più acceso.
Non resta che aspettare ora per vedere quale sarà concretamente il proseguo.

Seguici sui nostri canali