L'anniversario

Il Rotary spegne 115 candeline e celebra tutti i suoi sforzi

Il Rotary di Settimo celebra l’impegno secolare dell’associazione internazionale fondata nel 1905 e che da anni si dedica alla beneficenza, anche sul nostro territorio.

Il Rotary spegne 115 candeline e celebra tutti i suoi sforzi
Settimo, 01 Marzo 2020 ore 17:17

Il Rotary spegne 115 candeline e celebra tutti i suoi sforzi

Due anniversari per il Rotary di Settimo

Centoquindici candeline. Sono quelle che anche il Rotary di Settimo ha spento in questi giorni celebrando l’impegno secolare dell’associazione internazionale fondata nel 1905 e che, attraverso il suo impegno nel mondo del volontariato, è riuscita a raccogliere 850 milioni di dollari all’anno per un totale di 47 millioni di ore di impegno dei suoi soci. A fare gli onori di casa, durante la consueta cena conviviale svoltalsi al ristorante Da Sergio, c’era ovviamente il presidente del club settimese Domenico Orlandi che, si prepara, insieme ai suoi soci a celebrare soprattutto il 30° anniversario della nascita del club cittadino:

“Quello che celebriamo è un anniversario importante. Ma lo è ancora di più raccontare che tipo di soci siamo e quello che è il nostro impegno per il territorio”.

Poi i saluti a Gianluigi Cernusco, a Rosa Mangano e a Francesco Cena, decano del club cittadino che, nel 1990, contribuì alla fondazione insieme al socio Boccardo.

Basta con gli stereotipi

Ci sono diversi stereotipi sul Rotary, come spiega Orlandi:

“Ci sono due stereotipi sul Rotary  Il primo è che siamo un business-club e che ci si riunisca soltanto per pensare alle proprie attività economiche, professionali o finanziarie. In realtà è tutto il contrario: nel nostro statuto è ferma la regola che punta a evitare trattamenti preferenziali all’interno. Molti pensano che noi siamo un ente benfico. Noi la beneficenza la facciamo, elargiamo fondi grazie allo spirito di quelle persone che si riconoscono nei nostri principi e che si impegnano per il “fare””.

Le azioni verso la comunità settimese e i prossimi progetti

La celebrazione del Rotary club international, quindi, non poteva escludere anche quella dell’impegno che il gruppo settimese ha profuso in questi 30 anni di lavoro sul territorio.
Un esempio su tutti è quello che riguarda le borse di studio che il Rotary Settimo elargisce agli studenti meritevoli del territorio: una storia che va avanti da 27 anni con un premio che, oggi, è intitolato alla memoria del compianto socio “Enrico Ugoccioni”.
“In tutti questi anni, abbiamo premiato 1400 studenti per un totale di 320mila euro finanziati per consentire a questi ragazzi di studiare e di realizzare le proprie ambizioni, inventivandoli allo studio e al raggiungimento delle eccellenze”.
Così come vale per la Rotary Solidarity run, nata proprio in seno al club settimese, e che consente ai ragazzi in difficoltà di poter partecipare alle attività delle scuole cittadine.
Il 2020 sarà anche l’anno dell’impegno, in prima persona come finanziatori ma soprattutto come volontari, a sostegno degli Special Olympics che si terranno a Torino nelle prossime settimane e che vede il club scendere in campo anche dal punto di vista economico. In conclusione Orlandi:
“Mi piace ancora ricordare il progetto che verte a diminuire lo spreco alimentare e che ha promosso il nostro socio Carmelo Velardo e che si sposa perfettamente con la nostra filosofia di impegno sul territorio”.
Le sorprese, quindi, non mancheranno e i soci del Rotary club cittadino sono, ancora una volta, pronti a scendere in campo in prima persona.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità