Cronaca
Migliorano i dati

Il Piemonte è tornato in zona gialla

In calo anche la pressione sulle strutture ospedaliere

Il Piemonte è tornato in zona gialla
Cronaca 21 Febbraio 2022 ore 18:20

Il Piemonte è tornato in zona gialla

Zona Gialla

Da  lunedì 21 febbraio 2022, il Piemonte  torna in zona gialla. Calano i contagi e contestualmente anche la pressione sulle strutture sanitarie.

La situazione

Nella settimana 7-13 febbraio in Piemonte il numero dei nuovi casi risulta in netta riduzione rispetto alla settimana precedente.

L’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi resta pressoché costante (è 0.58) e migliora anche l’incidenza che passa a 506,95 casi ogni 100 mila abitanti (era 819,64). La percentuale di positività dei tamponi si riduce dal 19% al 17%.

Migliora anche il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva che si abbassa dal 15,8% all’8,9% e anche quello dei posti letto ordinari che passa dal 26,4% al 20,8%, entrambi sotto la soglia di allerta.

“La curva del contagio e i ricoveri ospedalieri continuano a migliorare, da lunedì saremo gialli con dati che da oggi ci avvicinano già verso il bianco, ma continuiamo a essere responsabili e vacciniamoci”, sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi.

Il bollettino di oggi

Intanto, oggi, lunedì 21 febbraio, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.047 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 6,3% di 32.562 tamponi eseguiti, di cui 29.317 antigenici. I ricoverati in terapia intensiva sono 49 (-1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.223 (-44 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 51.141. I tamponi diagnostici finora processati sono 15.405.012 (+32.562 rispetto a ieri).

Sono 8, tra i quali 1 di oggi, i decessi di persone con diagnosi di Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, mentre le persone guarite diventano complessivamente 903.126 (+4.014 rispetto a ieri).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter