Menu
Cerca
San Mauro

Il parco Einaudi può trasformarsi in cittadella dello sport per giovani e famiglie

L'area ha tutte le caratteristiche per diventare attrattiva, ma servirebbe anche un coordinamento tra associazioni.

Il parco Einaudi può trasformarsi in cittadella dello sport per giovani e famiglie
Cronaca 06 Marzo 2021 ore 08:35

Il parco Einaudi può trasformarsi in cittadella dello sport per giovani e famiglie

Parco Einaudi

Con la campagna elettorale e le elezioni comunali ormai alle porte (resta da capire quando potrebbe essere la data, si vocifera di uno spostamento ad ottobre causa Covid), ritornerà in primo piano certamente il tema riguardante lo sport in città. Che è strettamente legato al futuro del parco Einaudi.

Se ne discute da anni

Da decenni puntualmente proprio a cavallo delle elezioni si accosta a quest’area l’idea di farla diventare una vera e propria cittadella dello sport, multidisciplinare. Puntualmente, come detto, la questione sta tornando ad affacciarsi nel dibattito pubblico.
Al di là delle posizioni e delle idee degli schieramenti politici che si presenteranno alle comunali, si può certamente dire che il parco Einaudi avrebbe tutte le potenzialità e le caratteristiche per diventare un punto di attrazione per i giovani e le famiglie. Cosa che in questo momento a San Mauro manca.
Con gli impianti sportivi affidati al rugby per i prossimi 15 anni sono stati già avviati importanti progetti per la valorizzazione del parco, che può già vantare un’area di primo piano, come quella del Country club, sia per quanto riguarda il tennis che per altre attività soprattutto durante il periodo estivo.
Certamente la pandemia e l’emergenza Coronavirus stanno condizionando, e non poco la situazione. Guardando al futuro, però, l’auspicio è che presto tutto possa tornare effettivamente alla normalità. E lo sport può rappresentare, da questo punto di vista, uno strumento importantissimo in un’ottica di ripresa della socialità e dello stare assieme.

I progetti

Il San Mauro rugby è pronto ad una serie di investimenti importanti partiranno a breve infatti i lavori per il rifacimento degli spogliatoi del primo campo, ma l’idea è anche quella di realizzare una Club House che possa diventare un punto di riferimento, come detto, anche in un ambito aggregativo. E, per quanto riguarda il futuro, tra le prospettive in campo c’è anche quella di realizzare una palestra con spogliatoi, nei pressi del campo in sintetico.
Si tratta di progetti di primo piano che sono caratterizzati da un’ampia portata e che hanno l’obiettivo di provare a coinvolgere gli appassionati di sport in generale, con servizi e prospettive, come detto, di primo piano. Aperte anche al calcio, anche se per il momento tutti i campionati sono ancora fermi e, probabilmente, non prenderanno il via.
A dare corpo e linfa ad un progetto di cittadella dello Sport per il parco Einaudi potrebbe essere ad esempio la costituzione di un coordinamento tra associazioni sportive sanmauresi, con l’obiettivo di realizzare, grazie all’esperienza maturata da ognuna di loro nei diversi settori, progetti ed eventi importanti che vadano a riportare l’attenzione sulle tante opportunità che l’area dell’Oltrepo potrebbe effettivamente offrire.
Proprio questo, probabilmente, potrebbe essere il momento migliore per provare a creare questo coordinamento.
Il mondo dello sport anche a San Mauro, a causa della pandemia e del Coronavirus, ha vissuto, in quest’ultimo anno, un periodo di grandissima crisi, a causa delle chiusure che sono state imposte per cercare di ridurre i rischi legati ai contagi. Dopo uno stop di questo tipo, la ripartenza deve essere certamente collegata a progetti di ampio respiro.
Quelli che il rugby sta mettendo in campo sicuramente lo sono e potrebbero andare ad offrire al territorio davvero delle prospettive nuove, prima di tutto per la disponibilità di strutture all’altezza della situazione.
Ma un coordinamento che possa coinvolgere tutto il mondo dello sport a livello locali e potrebbe rappresentare un salto di qualità importante.
Anche perché, in un ambito meramente di carattere sportivo, dal calcio al tennis, dal rugby al pattinaggio, passando per l’atletica, la ginnastica, senza dimenticare tutte le altre discipline, sono tante le eccellenze che la città di San Mauro può vantare.
L’auspicio dunque è quello che questo progetto si possa effettivamente realizzare. La strada che è stata intrapresa in questi mesi va sicuramente verso questa direzione, al di là dei programmi elettorali delle liste che si presenteranno alle prossime elezioni comunali. Certo, in quest’ottica la futura Amministrazione comunale dovrà avere un ruolo certamente, ma è chiaro che con la disponibilità di tutte le realtà sportive del territorio in campo, un primo e fondamentale passo sarebbe già compiuto. E da questo punto di vista la volontà sembrerebbe effettivamente esserci.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli