Cronaca
Venaria

I ladri prendono di mira la cappella di San Rocco

La cappella aveva riaperto al pubblico lo scorso 3 luglio dopo una cerimonia pubblica, alla presenza del parroco, dei fedeli e dell'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Di Bella

I ladri  prendono di mira  la cappella di San Rocco
Cronaca Venaria, 08 Settembre 2022 ore 11:50

I ladri prendono di mirala cappella di San Rocco.

Ladri in azione

Ladri senza vergogna a Venaria.
Qualche notte fa, infatti, hanno provato a rubare nella cappella di San Rocco, nel cuore di Altessano, storica borgata della Reale.

I fatti

Ignoti hanno preso di mira la cappella che recentemente era stata riaperta al pubblico dopo i lavori di restauro, costati diverse decine di migliaia di euro grazie ad una sottoscrizione tra i fedeli e ad un contributo comunale.
I balordi hanno danneggiato la cassettina delle offerte, che era di cartone. L'obiettivo era quello di rubare le monete presenti all'interno: peccato fosse completamente vuota. Danneggiata anche una porzione del basamento dell’altare, forse con il palanchino usato per introdursi all’interno. Spaccato anche un crocifisso.
Sul caso indagano i carabinieri della compagnia di Venaria, dopo la denuncia da parte del parroco di San Lorenzo, don Danilo Piras.

Un luogo "simbolo" della Reale

La cappella aveva riaperto al pubblico lo scorso 3 luglio dopo una cerimonia pubblica, alla presenza del parroco, dei fedeli e dell'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Di Bella.
La cappella di San Rocco venne eretta per ringraziare la fine della peste del 1629-1630.
Nel 1908 divenne oggetto di una disputa con l'Amministrazione Comunale che voleva abbatterla per le condizioni di rovina cui versava. Ma la commissione per la conservazione dei monumenti del Piemonte e Liguria si oppose e la salvò.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter