A Torino

Furto in un'enoteca, restituita una bottiglia pregiata: valeva 820 euro

Il ragazzo fermato, su pressione degli agenti, ha contattato il complice, convincendolo a tornare indietro con la refurtiva, una bottiglia del valore di euro 820. La bottiglia è stata immediatamente restituita al proprietario.

Furto in un'enoteca, restituita una bottiglia pregiata: valeva 820 euro
Cronaca Torino, 01 Luglio 2020 ore 14:49

Furto in un'enoteca, restituita una bottiglia pregiata: valeva 820 euro.

Furto in un'enoteca

Nel  pomeriggio di ieri,  martedì 30 giugno 2020, gli agenti della squadra Antinfortunistica del Reparto Radiomobile di Torino sono intervenuti per sedare una discussione accesa all'interno di una vicina enoteca, mentre stavano effettuando un rilievo di un incidente in corso Vittorio.

I fatti

Gli agenti intervenuti hanno prontamente ristabilito la calma tra le persone e ricostruito i motivi della rissa. Un giovane, coinvolto nella lite con la complicità di un altro giovane datosi alla fuga, è stato colto in flagrante mentre sottraeva una bottiglia di vino pregiato. Il ragazzo fermato, su pressione degli agenti, ha contattato il complice, convincendolo a tornare indietro con la refurtiva, una bottiglia del valore di euro 820. La bottiglia è stata immediatamente restituita al proprietario.

Gli accertamenti

Entrambi giovani di anni 21 e 23, sprovvisti di documenti di identità, sono stati accompagnati presso il Comando della Polizia Municipale di via Bologna 74 per gli accertamenti di rito, al termine dei quali sono stati identificati e indagati a piede libero per il reato di furto aggravato in concorso.