Ancora truffe ai danni degli anziani

Furto aggravato in abitazioni, arrestata coppia di coniugi

E' successo a Torino in corso Racconigi

Furto aggravato in abitazioni, arrestata coppia di coniugi
Torino, 12 Agosto 2020 ore 13:15

Furto aggravato in abitazioni, arrestata coppia di coniugi

Furto aggravato

La Polizia di Stato di Torino ha arrestano una coppia di giovani coniugi, residenti ad Asti e pregiudicati, per furto aggravato in abitazione. In corso Racconigi l’uomo, fingendoso un tecnico del gas, era riuscito a farsi aprire la porta di casa da un’anziana signora, rubando monili in oro che la donna aveva lascito sul tavolo della cucina.

I fatti

I due  malviventi sono stati notati dagli agenti durante un controllo di contrasto al fenomeno delle truffe ai danni di persone anziane.  Gli agenti della Squadra Mobile, mentre si trovavano in corso Racconigi, avevano modo di notare un’autovettura Audi A3 parcheggiata nei pressi dell’intersezione con Via San Bernardino, nelle cui vicinanze vi era una donna che si scrutava intorno con fare sospetto. Poco dopo sopraggiungeva un uomo, vestito con abiti da lavoro tipici di un controllore dell’Italgas, il quale, dopo qualche segno d’intesa con la giovane, si incamminava frettolosamente con quest’ultima verso la macchina. Saliti a bordo, i due si dirigevano cverso il quartiere Mirafiori imboccando poi l’entrata della tangenziale Torino-Savona. Intuendo che  i due potessero essere dei truffatori gli agenti pedinavano l’auto e nel frattempo verificavano se, all’interno dello stabile di corso Racconigi fosse stata messa a segno qualche truffa. Accertato ciò, gli agenti fermavano l’auto  nei pressi del casello autostradale di Trofarello.

L’arresto

La coppia è stata posta in arresto per furto aggravato in abitazione. La perquisizione personale consentiva di rinvenire, celati nel reggiseno, e consegnati spontaneamente dalla donna, i monili d’oro appena trafugati all’anziana vittima. La  perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire e sequestrare altri monili di presumibile provenienza furtiva, in relazione ai quali i coniugi sono stati indagati anche per ricettazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità