Attenti al phishing

False mail dei carabinieri, attenti alla truffa

L'Arma dei carabinieri ha lanciato l'allarme nel corso delle ultime ore.

False mail dei carabinieri, attenti alla truffa
Settimo, 06 Maggio 2020 ore 19:42

False mail dei carabinieri su possibili indagini per frode bancarie. L’Arma lancia l’allarme e avvia le indagini.

False mail dei carabinieri

Complimenti,
Speriamo che tu sia al sicuro in questa era della pandemia di Covid-19. Con questo avviso, sei invitato ad Arma dei Carabinieri in merito a un’indagine sulle frodi bancarie in corso. Si prega di rivedere i documenti allegati per il breafing e contattare il proprio avvocato se necessario”.

E’ questo il testo di una delle tante mail che sono state ricevute da ignari cittadini nel corso delle ultime ore da una mail soltanto apparentemente inviata dall’Arma dei carabinieri.

L’appuntamento a Torino

Al fondo della mail, inoltre, viene fissato un vero e proprio appuntamento. Per il prossimo 8 maggio, alle 11. La firma dell’invito a comparire di fronte alle forze dell’ordine della Legione Piemonte e Valle d’Aosta a Torino in via Santa Croce 4?
Quella di Giovanni Nistri, attuale Comandante Generale dell’Arma dei carabinieri.

E’ un tentativo di truffa

A sottolineare il rischio di truffa telematica è il Comando provinciale dell’Arma di Torino.

Alcuni Reparti dei Carabinieri sul territorio hanno riscontrato tentativi di truffa informatica mediante l’invio di mail con le quali i destinatari sono invitati a collaborare con la Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta” a un’indagine sulla frode bancaria e ad aprire i file allegati contattando nel caso il proprio legale.

Si tratta, ancora,

di fraudolenta comunicazione che peraltro reca in maniera illecita l’intestazione del citato Reparto dell’Arma.

Le indagini prontamente avviate sono coordinate dalla competente Autorità Giudiziaria.

Sul caso stanno indagando gli investigatori del Nucleo Investigativo del Comando provinciale dell’Arma di Torino.

Dopo aver raccolto alcune segnalazioni, provenienti anche dal Veneto, il Comando Generale dell’Arma ha provveduto, attraverso i propri canali ufficiali, a smentire la notizia e a mettere in guardia i cittadini.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI PRIMA SETTIMO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Settimo: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità