Commento

Droga, dall'Usic i complimenti ai carabinieri di Torino per l'operazione Car Wash

"Dalla strada sono stati tolti decine di chili di stupefacente che sarebbero potuti finire nelle mani dei giovani"

Droga, dall'Usic i complimenti ai carabinieri di Torino per l'operazione Car Wash
Pubblicato:
Aggiornato:

La Segreteria Regionale Piemonte e Valle d’Aosta dell’Unione Sindacale Italiana Carabinieri (USIC), plaude ai militari del Nucleo Investigativo Carabinieri di Torino per la professionalità dimostrata durante l'importante operazione portata a termine lo scorso martedì 14 maggio 2024, volta al contrasto di traffico internazionale di droga.

L'operazione car wash

Come raccontano i colleghi di Prima Torino le indagini, avviate nell'ambito dell'operazione "Car Wash", così denominata in quanto originata da accertamenti su gestori di autolavaggi che gestivano illecitamente alcune piantagioni di marijuana, hanno permesso di individuare un'associazione con base logistica nella provincia di Torino, e ramificazioni in Ecuador, Belgio, Francia, Spagna e Albania.

Uno degli elementi più sorprendenti emersi durante le indagini riguarda la progettazione e il collaudo di un sommergibile radiocomandato, verosimilmente destinato al trasporto della droga. Sebbene il mezzo fosse stato effettivamente realizzato, non era ancora stato messo in funzione al momento dell'operazione.

I complimenti di Usic

Il Segretario Generale Regionale, Leonardo Silvestri, ha dichiarato: "L'operazione Car Wash è un chiaro esempio della determinazione e dell'efficacia dei Carabinieri nel contrastare le attività illecite che minano la sicurezza della nostra società. Con questa operazione i cittadini piemontesi potranno vivere più sereni e consapevoli che dalla strada sono stati tolti decine di chili di stupefacente che sarebbero potuti finire nelle mani dei giovani".

"Ringraziamo i colleghi per il loro impegno e la loro dedizione nella lotta alla criminalità organizzata. Auspichiamo - conclude Silvestri - che la scala gerarchica possa dare il giusto riconoscimento ai colleghi che hanno operato, anche in virtù del grande risalto mediatico che la notizia ha avuto su diverse testate giornalistiche, dando così grande lustro all’Arma dei Carabinieri”.

Lo comunica, in una nota, la Segreteria Regionale Piemonte e Valle D’Aosta dell’Unione Sindacale Italiana Carabinieri (USIC).

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali