Le nuove disposizioni

Nuovo Dpcm: spostamenti solo quando necessari, serve il modulo. Tutte le disposizioni

Nuovo Dpcm: Italia zona protetta, assembramenti vietati e spostamenti solo quando necessari, serve un modulo comprovare il motivo del viaggio. Tutte le nuove disposizioni da seguire fino al 3 aprile.

Nuovo Dpcm: spostamenti solo quando necessari, serve il modulo. Tutte le disposizioni
10 Marzo 2020 ore 14:08

Nuovo Dpcm: spostamenti solo quando necessari, serve il modulo. Tutte le disposizioni.

Nuove misure

Oggi, 10 marzo, è entrato in vigore il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che estende a tutto il territorio nazionale le misure e le limitazioni valide, fino al 9 marzo, solo per la Lombardia e per le altre 14 province italiane.

Il modulo per gli spostamenti

Il decreto firmato a mezzanotte dal Presidente del Consiglio Conte definisce l’Italia zona protetta, isituendo nuove disposizioni. Prima tra tutte evitare qualsiasi tipo di spostamento se non in casi strettamente necessari, quali situazioni di necessità, motivi di salute, per rientrare presso il proprio domicilio o per comprovate esigenza lavorative. L’imperativo quindi, come ha sottolineato Conte nella conferenza stampa, è restare a casa al fine di diminuire le situazioni di contagio.  Per potersi muovere all’interno della zona è necessario scaricare un modulo, dai siti dei comuni o della Regione, compilarlo e portarlo con sé durante gli spostamenti.

Come affermano molti comuni è essenziale seguire le direttive:

“Stante la particolare e delicata situazione di emergenza, si raccomanda l’osservanza delle disposizioni impartite dal Governo nonché adottare le più volte ripetute regole di comportamento basilari per evitare il diffondersi del virus”.

Le nuove disposizioni

Fino al 3 aprile queste saranno le nuove disposizioni:

  • saranno chiusi asili, scuole e università.
  • Le attività di ristorazione e bar sono consentite dalle 6 del mattino alle 18 con obbligo, a carico del gestore, di predisporre le condizioni per garantire il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro.
  • Le strutture di vendita, medie e grandi, saranno regolarmente aperte e rifornite dal lunedì al venerdì. Chiusura prevista nei giorni festivi, prefestivi, tranne per gli esercizi alimentari.
  • Farmacie e parafarmacie saranno regolarmente aperte.
  • Chiusi anche pub, cinema, palestre, piscine, centri benessere, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi, discoteche, musei, biblioteche.
  • Vietate riunioni, convegni, congressi, eventi e manifestazioni.
  • Sospesi eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina. Chiusura impianti sciistici.
  • I servizi forniti dagli uffici comunali sono friubili online (o su richiesta per email ove possibile).
  • Le funzioni religiose saranno sospese.
  • Una persona per famiglia può andare a fare la spesa.
  • Le passeggiate sono consentite in posti non c’è rischio di assembramento e mantenendo sempre le distanze.
  • I corrieri merci possono circolare.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI PRIMA SETTIMO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Settimo: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità