Cronaca
Il caso

Divieto di accesso al parco non rispettato: il Comune emette un’ordinanza, pronto a sanzionare i trasgressori

Il provvedimento emesso dall'Amministrazione.

Divieto di accesso al parco non rispettato:  il Comune  emette un’ordinanza, pronto a sanzionare i trasgressori
Cronaca 03 Settembre 2022 ore 09:35

Divieto di accesso al parco non rispettato: il Comune emette un’ordinanza, pronto a sanzionare i trasgressori.

Divieto accesso parco

Il  parco giochi del Centro resterà chiuso a tempo indeterminato. Dopo il divieto di accesso e il transennamento dell’intera area, lo scorso mese di luglio, a causa dei numerosi atti vandalici commessi, l’Amministrazione comunale è stata ora costretta ad emettere un provvedimento ancora più restrittivo.

L'ordinanza

E’ stata infatti firmata dal Comandante della Polizia municipale, una vera e propria ordinanza, con la chiusura a tempo indeterminato del parco, con accesso da piazza don Fava, «fino a quando non saranno state ripristinate le condizioni di sicurezza».

La situazione

«Nelle giornate del 15, 20 e 22 agosto - si legge nella stessa ordinanza - cittadini hanno violato lo sbarramento accedendo comunque all’area nonostante i divieti di accesso esposti».
Un provvedimento, quello attuato dal Comune, dunque, volto a far rispettare le norme in vigore. «Si è constatato - puntualizzato da palazzo civico - che, nonostante il parco fosse stato delimitato con apposite transenne e divieti di accesso, il a volte veniva comunque frequentato violando ed oltrepassando le barriere di sicurezza, soprattutto nelle ore serali e notturne. Gli autori di queste violazioni, grazie al lavoro delle forze dell’ordine, sono stati identificati in diverse occasioni; per effetto dell’ordinanza, se verranno sorpresi nuovamente verranno sanzionati, e nel caso di persone minorenni (come accertato in alcune occasioni) verranno convocate con i genitori, che dovranno rispondere del loro comportamento. Speriamo che questo sia occasione non solo di punizione e deterrenza, ma anche di educazione e crescita: il senso di cittadinanza, la coscienza ed il rispetto dei diritti di tutti sono essenziali quanto e più di ogni struttura».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter