In uno store a Torino

Denunciata per frode: vendeva mascherine e gel antibatterico senza certificazioni del Ministero.

In vendita sugli scaffali di uno store del torinese centinaia di gel antibatterico senza certificazioni e migliaia di mascherine non conformi. Titolare denunciata per frode dai Finazieri del Gruppo Orbassano.

Denunciata per frode: vendeva mascherine e gel antibatterico senza certificazioni del Ministero.
Torino, 21 Maggio 2020 ore 16:49

Denunciata per frode: vendeva mascherine e gel antibatterico senza certificazioni del Ministero.

Gel antibatterico senza certificazioni

La Guardia di Finanza di Torino ha smascherato un commercio di gel ‘antibatterico’ non certificato dal Ministero della Salute e di mascherine in uno store sul territorio del torinese.

La perquisizione

Erano centinaia i flaconi di gel antibatterico posti sugli scaffali del negozio, pronti per essere venduti e acquistati dalla clientela. Sul liquido all’interno delle boccette però nessuna certificazione. È il caso di uno store dell’hinterland torinese, smascherato dai Finanzieri del Gruppo Orbassano. Durante un controllo nel negozio, i militari hanno notato i gel antibatterici in questione, la cui etichetta riportava indicazioni poco chiare sulla composizione del prodotto. Il gel infatti non aveva nessuna autorizzazione del Ministero della Salute e nessuna certificazione di conformità.

Mascherine non conformi

Le indagini si sono quindi estese anche ai magazzini della società, dove sono stati rinvenuti oltre un migliaio di convenzioni del disinfettante, ma non solo. Viste le non conformità, i Finanzieri hanno approfondito la perquisizione, portando alla luce centinaia di mascherine chirurgiche sprovviste delle opportune certificazioni che ne attestino l’affidabilità quando indossate.

L’imprenditrice, una 30enne gestore del market, è stata denunciata alla Procura della Repubblica per frode in commercio. Tutti i prodotti sono stati sequestrati.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei