Dalla collina

Danni all’agricoltura per le gelate: avviate le procedure per poter richiedere lo stato di calamità

La richiesta avviata dopo la Commissione Agricoltura convocata in Comune a Castiglione

Danni all’agricoltura per le gelate: avviate le procedure per poter richiedere  lo stato di calamità
Cronaca 01 Maggio 2021 ore 09:18

Danni all’agricoltura per le gelate: avviate le procedure per poter richiedere lo stato di calamità

Danni all'agricoltura

Le temperature "rigide"  di questo ultimo periodo hanno creato importanti danni all'agricoltura anche sul nostro territorio.

Stato di calamità

La Commissione Agricoltura, convocata d’urgenza dal sindaco  di Castiglione Torinese Loris Lovera, ha preso atto della situazione critica dovuta alle gelate delle scorse settimane, e ha deciso di avviare la procedura di stato di calamità, mettendo a disposizione degli agricoltori i moduli regionali da trasmettere per le richieste di risarcimento dei danni subiti.

La De.Co

La Commissione ha anche confermato la proposta dell’Amministrazione di introdurre e regolamentare la denominazione comunale di origine De.Co. a sostegno delle attività agroalimentari ed artigianali locali, che evidenzino un legame storico e culturale con il nostro territorio.
Il regolamento, che verrà a breve sottoposto per approvazione definitiva al Consiglio Comunale, prevede la costituzione di un registro, che individui le produzioni agro-alimentari originali e caratteristiche, meritevoli di evidenza pubblica, per promuoverne la conservazione e lo sviluppo.
Il Comune interverrà favorendo iniziative di ricerca storica, valorizzazione, promozione e sostegno, anche tramite forme di sponsorizzazione. Verrà anche istituito un albo delle manifestazioni ricorrenti, organizzate dallo stesso Comune o da altri soggetti, volte alla valorizzazione e promozione dei prodotti con riconoscimento De.Co. e di altri prodotti tipici locali, in particolare se insigniti di marchi comunitari ufficiali.
La Commissione Consultiva Comunale per l’Agricoltura e le Foreste avrà funzione di supervisione e controllo, per garantire il rispetto delle regole e se necessario valutare l’applicazione di sanzioni nei casi di abusi o violazioni.