Il pre report

Coronavirus, anche in Piemonte cresce l'incidenza dei nuovi casi: l'Rt medio passa da 0,58 a 0,85

Intanto, nella giornata di ieri sono stati 68 i nuovi casi positivi

Coronavirus, anche in Piemonte cresce l'incidenza dei nuovi casi: l'Rt medio passa da 0,58 a 0,85
Cronaca 16 Luglio 2021 ore 10:07

Coronavirus, anche in Piemonte cresce l'incidenza dei nuovi casi: l'Rt medio passa da 0,58 a 0,85.

Coronavirus

Anche in Piemonte, in linea con quanto sta avvenendo  a livello nazionale,  sta tornendo a crescere l'incidenza dei casi legati al Covid, con un aumento dell'indice Rt, anche se restano assolutamente bassi i dati relativi al ricoveri.

Il pre report settimanale

Nel pre report settimanale del Ministero della Sanità si sottolinea che nella settimana nella settimana dal  5 all'11 luglio in Piemonte l’occupazione delle terapie intensive scende sotto l’1% dall’inizio della seconda ondata della pandemia, al pari dei posti letto ordinari che mantengono un'occupazione dell’1%.

Come previsto anche nel resto d’Italia,  nella nostra regione si inizia a manifestare un aumento nella circolazione del virus che, pur mantenendo valori ampiamente sotto soglia di allerta, vede una crescita del 26% dell’incidenza dei nuovi casi e l’Rt medio pari a 0.85 (era 0.58). La percentuale di positività dei tamponi passa da 0.3% a 0.4%.

La situazione

Nella giornata di ieri, giovedì 15 luglio 2021, sono stati registrati nella nostra regione 68 nuovi casi positivi. I ricoverati in terapia intensiva sono 4. I ricoverati non in terapia intensiva sono 49. Le persone in isolamento domiciliare sono 785.

I tamponi diagnostici finora processati sono 5.654.595, di cui 1.829.261 risultati negativi. Non è stato registrato alcun decesso, mentre i guariti sono stati 31.

Vaccinazioni

Sono 41.594 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 37.002 è stata somministrata la seconda dose. Tra i vaccinati, in particolare, sono 4.547 i 16-29enni, 3.733 i trentenni, 10.295 i quarantenni, 12.026 i cinquantenni, 3.249 i sessantenni, 3.570 i settantenni,932 gli estremamente vulnerabili e 287 gli over 80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 4.272.648dosi, corrispondenti al 92,5% di 4.617.210 finora disponibili per il Piemonte.