Cronaca
A Settimo

Controlli stradali, due «t-red» traslocano su altri incroci: obiettivo maggiore sicurezza

Le novità verranno introdotte dal prossimo mese di marzo

Controlli stradali, due «t-red» traslocano su altri incroci: obiettivo maggiore sicurezza
Cronaca Settimo, 22 Febbraio 2022 ore 14:16

Controlli stradali, due «t-red» traslocano su altri incroci: obiettivo maggiore sicurezza.

Controlli stradali

Novità sul fronte della sicurezza stradale. Le prossime entreranno in vigore all’inizio del prossimo mese di marzo e confermano il solco che l’attuale Amministrazione ha deciso di tracciare in termini di garanzie sulle strade cittadine. «Promuovere la sicurezza stradale è una priorità per il Comune - spiega una nota -. Le novità introdotte negli ultimi due anni hanno permesso di ridurre sensibilmente il numero di incidenti gravi rilevati a Settimo e per questo prosegue l’impegno» in questo senso.

Si spostano due impianti T-Red ai semafori

La principale novità riguarda lo spostamento di due degli impianti T-Red installati sul territorio. Si tratta delle telecamere che sono in grado di registrare le infrazioni dell’attraversamento di un’intersezione stradale con semaforo rosso.
Telecamere che «Saranno collocate - conferma il Comune - in due fra gli incroci più critici della città: quello all’angolo tra corso Piemonte e via Di Vittorio e quello all’intersezione fra corso Agnelli e via San Mauro».
Attenzione, però, l’Amministrazione a sottolineare che «le telecamere non aumentano. Gli impianti saranno rimossi da quelli di altri due incroci: quello tra via Torino e corso IV Novembre e quello tra strada Cebrosa e via De Francisco».
«Gli incroci da monitorare sono stati individuati in collaborazione con la Polizia municipale, anche analizzando i dati relativi agli incidenti» registrati e rilevati sul territorio. Così emerge che l’incrocio fra via Di Vittorio e corso Piemonte «risulta a oggi il più critico della città, ed è stato teatro di numerosi sinistri, anche gravi. Quasi tutti con la stessa dinamica». «Un discorso simile - aggiungono dal Comune - vale per l’incrocio fra via San Mauro e corso Agnelli, uno fra quelli in cui si rilevano maggiori passaggi con il semaforo rosso».

Le ragioni della scelta

Come detto, tutto è dettato dall’intenzione dell’Amministrazione di perseguire su un percorso ben delineato. «Lo spostamento dei T-Red segue altre azioni propedeutiche per una maggiore sicurezza stradale assunte dal Comune. Ad esempio un’attività di maggior presidio degli incroci critici - spiega il Comune -, avviata circa due mesi fa grazie alla riorganizzazione della Polizia locale». Ma nel piano figurano anche «l’installazione - che risale a circa due anni fa - di telecamere all’angolo fra via Cascina Nuova e corso Piemonte e di speed box lungo le strade considerate più pericolose». «Due misure - chiudono dall’Amministrazione - che hanno consentito di ridurre drasticamente gli incidenti gravi e di conseguenza i rischi per le persone».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter