Collina

Cimitero di Castiglione Alto, l’Amministrazione annuncia interventi dopo le tante critiche sollevate dalla minoranza

Il punto della situazione da parte del Comune.

Cimitero di Castiglione Alto, l’Amministrazione annuncia   interventi dopo le tante critiche  sollevate dalla minoranza
Cronaca 04 Settembre 2021 ore 08:54

Cimitero di Castiglione Alto, l’Amministrazione annuncia interventi dopo le tante critiche sollevate dalla minoranza.

Cimitero Castiglione Alto

Dopo il caso sollevato la scorsa settimana dal capogruppo di minoranza Roberto Pignatta, sulle mancate manutenzioni al cimitero di Castiglione Alto, l’Amministrazione comunale annuncia interventi.

Gli interventi

«Riteniamo opportuno - sottolineano dall’Amministrazione - dare alla cittadinanza un aggiornamento circa la manutenzione dell’area cimiteriale di Castiglione Alto, e sui programmi per la sua sistemazione e miglioramento. Abbiamo provveduto al diserbo della crescita infestante estiva nell’area cimiteriale, e nel corso della prossima settimana i residui verranno rimossi dalla ditta incaricata, recuperando un ritardo non lungo, ma certamente da prevenire in futuro. Per quanto riguarda il mantenimento o meno in attività del cimitero storico, prendiamo atto delle intenzioni circa la sua chiusura, espresse oggi, retroattivamente, da esponenti delle precedenti amministrazioni. Dobbiamo tuttavia sottolineare che l’azione di governo si misura su atti amministrativi ed azioni concrete, e rileviamo che nel passato nessun atto e nessuna azione delle precedenti Giunte ha dato seguito a quelle buone intenzioni, rimaste evidentemente pii desideri e contraddette anzi dalla politica concreta».

I servizi

Aggiungono dal Comune: «Per parte nostra, intendiamo garantire e migliorare l’accessibilità ed i servizi del cimitero di Castiglione Alto. Continueremo quindi le azioni di manutenzione, ed il necessario ciclo di esumazioni ed estumulazioni; daremo corso alla realizzazione di nuove cellette ed ossari per quanto necessario; procederemo alle opere di eliminazione delle barriere architettoniche, per cui avevamo indicato e confermato uno stanziamento di 70.000 euro nei documenti di programmazione, a proposito di atti amministrativi concreti; provvederemo all’adeguamento dell’area servizi igienici, come pensiamo sia doveroso per consentire la visita ai propri cari defunti in dignità e decoro».