Aree Verdi

Chalet, Casa dei Popoli «ha vinto» il parco Pertini

Per le attività all'interno dello spazio aperto cittadino

Chalet, Casa dei Popoli «ha vinto» il parco Pertini
Settimo, 16 Agosto 2020 ore 08:38

Chalet, Casa dei Popoli «ha vinto» il parco Pertini.

Chalet

La decisione è dello scorso 30 luglio. L’Amministrazione di Settimo ha deciso di dare il via libera alla gestione dell’area verde e dello chalet del Parco Pertini all’associazione Casa dei Popoli. Una decisione che fa seguito alle dimissioni – presentate il 9 giugno scorso – da parte del comitato che gestiva precedentemente l’area del Villaggio Fiat. A gestire il parco, lo chalet e a occuparsi della manutenzione sarà quindi l’associazione nata in città circa 15 anni fa. Una scelta che è dovuta anche alla necessità – si legge nel documento della Giunta – di «Garantire la fruibilità del parco e contestualmente sperimentare un percorso gestionale innovativo». A «vincere» è stato il progetto che lo scorso 23 luglio l’associazione Casa dei Popoli ha presentato all’Amministrazione comunale. Progetto che «intende sostenere il Comune di Settimo nella gestione pubblica del parco Pertini, rendendolo attrattivo, pulito e vivibile, punto di partenza per rilanciare il fondamentale ruolo svolto dagli spazi verdi urbani, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche socio-culturale», perseguendo tra gli obiettivi il «promuovere la partecipazione al miglioramento estetico del parco, educare alla cura e al rispetto del verde e della natura e del bene comune, educare alla complessità e al pensiero sistemico-ecologico, far apprendere conoscenze in campo botanico e agrario, alimentare e di riciclo, favorire la partecipazione di anziani, adulti, giovani e famiglie al bene comune».
Tutto questo avviene, già da qualche giorno, con l’apertura e la chiusura del parco e dell’area cani adiacente, con piccoli lavori di manutenzione delle panchine e dei giochi presenti. Mediante azioni tra cui la cura del parco attraverso la gestione dei rifiuti, delle aree verdi, degli spazi comuni, dei servizi igienici, dei campi da bocce.

La proposta

La proposta dell’associazione settimese, inoltre, contempla anche «la realizzazione di eventi e attività coordinate dall’Associazione Casa dei Popoli e dalla Fondazione Comunità Solidale, in stretta sinergia con i diversi attori presenti sul territorio, per rinsaldare i legami sociali di vicinato, restituire ai cittadini che usufruiscono dei parchi cittadini, e che in molti casi appartengono alla fascia della terza età, un ruolo significativo e maggiormente visibile all’interno del quartiere, promuovendo anche la partecipazione dei giovani e degli adulti alle iniziative del quartiere di appartenenza».
«L’obiettivo è quello di mantenere al meglio il parco Pertini e garantire un servizio così importante a tutti i cittadini». Esordisce così Michele Pizzino, direttore di Casa dei Popoli. «Ci approcciamo a questa gestione con la massima disponibilità – sottolinea -. Il comitato gestore precedente ha fatto un lavoro straordinario nel corso degli anni, ma evidentemente hanno avuto delle difficoltà». «Vogliamo lavorare a stretto contatto anche con gli altri comitati che hanno svolto un compito egregio su tutto il territorio, dando esempio di partecipazione alla vita e al bene pubblico».
«Uno degli obiettivi – conclude – è anche quello di costituire un gruppo più ampio», estendo il gruppo dei volontari che si occuperanno della gestione delle aperture e chiusure del parco, e delle azioni di manutenzione e pulizia, e che vedrà – anche in termini assicurativi – coinvolti soprattutto quei volontari che con Fondazione Comunità Solidale e Casa dei Popoli sono stati attivi e presenti nel corso dell’emergenza Covid-19.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità