Menu
Cerca
I NUMERI

Campagna anti Covid, l'aggiornamento dei dati

Quasi 10mila le dosi somministrate ieri.

Campagna anti Covid, l'aggiornamento dei dati
Cronaca 04 Febbraio 2021 ore 14:48

Campagna anti Covid, l'aggiornamento dei dati

Campagna anti Covid

Prosegue la prima fase della campagna di vaccinazione anti Covid in Piemonte. Nella giornata di ieri, mercoledì 3 febbraio 2021, sono stati quasi 10 mila i vaccini somministrati.

I numeri

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che ieri, mercoledì 3 febbraio, sono state 9486 le persone che hanno ricevuto il vaccino in Piemonte. Il dato è aggiornato alle 17.30.

Gran parte dei vaccini sono stati utilizzati per la seconda dose. Il vaccino di "richiamo", infatti, è stato somministrato a 8991 persone.

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 211.614 dosi (delle quali 73.397 come seconda), corrispondenti al 83,7%% delle 252.580 finora disponibili per il Piemonte.

La percentuale è inferiore rispetto a quella indicata  il giorno precedente, perché include la sesta fornitura di Pfizer, la cui distribuzione è stata completata nella giornata di  martedì 2 febbraio.

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte sta seguendo giornalmente con grande attenzione la situazione legata alla distribuzione dei Vaccini. Anche perché la principale priorità resta quella di poter vaccinare il prima possibile il maggior numero di persone, partendo dalle categorie più fragili.

Il punto della situazione

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 4 febbraio, è prevista una conferenza per fare il punto sull'andamento della campagna vaccinale in Piemonte. Intanto, è stato annunciato che l'attesa seconda Fase della campagna, che coinvolgerà la popolazione ultra ottantenne, prenderà il via a partire dal prossimo 21 febbraio.

Come è stato chiarito dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, l'auspicio è che la consegna dei vaccini si normalizzi e che il proseguo della campagna possa svolgersi in base alle tempistiche previste.

Puntualizzano dall'Unità di Crisi:

Dal momento che l’Aifa ha dato una indicazione di utilizzo dei vaccini di AstraZeneca per la fascia d’età 18-55 anni li useremo per completare la Fase 1 e il suo ampliamento sui soggetti che non sono ancora stati vaccinati.  Per la vaccinazione degli over 80 verranno utilizzate, invece, le dosi di Pfizer e Moderna e partiremo il 21 febbraio con il supporto organizzativo dei medici di famiglia”.