Menu
Cerca
A Settimo

"Bomba ecologica" alle porte della città: Legambiente denuncia

Quest'area già in passato era stata al centro dell'attenzione per l'abbandono di rifiuti

"Bomba ecologica" alle porte della città: Legambiente denuncia
Cronaca Settimo, 11 Febbraio 2021 ore 15:23

"Bomba ecologica" alle porte della città: Legambiente denuncia

"Bomba ecologica"

Ci risiamo. Il gruppo settimese di Legambiente, ormai storica "sentinella" per lo stato di salute dell'ambiente cittadino torna a puntare il dito contro alcune situazioni di particolare criticità. Ancora una volta a finire nel mirino della denuncia degli ambientalisti è un tratto della pista ciclabile tra via Cebrosa e Regione Gli Stessi, alle porte della città di Settimo Torinese.  Una situazione annosa che già più volte il gruppo guidato dal presidente Gianni Ronchetti ha evidenziato presso gli uffici tecnici dell'Amministrazione comunale.

I fatti

Una vera e propria discarica a cielo aperto. Le immagini che Legambiente Settimo ha raccolto e pubblicato sui social parlano chiaro. Il tratto della pista ciclabile che dovrebbe essere utilizzata da cittadini e famiglie per una bella scampagnata, si è trasformata nel corso degli anni in un vero e proprio teatro degli orrori ambientali. Numerose le denunce che si sono susseguite nel corso degli ultimi anni. Così come non sono mancati anche gli interventi delle forze dell'ordine e le segnalazioni alla Procura della Repubblica di Ivrea. Sanzionati, in alcuni casi, anche i responsabili degli sversamenti abusivi che grazie all'analisi dei rifiuti sono stati identificati dagli agenti della Polizia locale settimese. Ma, a oggi, il fenomeno dell'abbandono di immondizia a cielo aperto sembra essere tutt'altro che superato.

Spiegano da Legambiente:

"Già nel gennaio 2017 avevamo segnalato questo stato di degrado.  Nell'estate dello stesso anno la discarica venne ripulita e la zona dotata di fototrappole. All'inizio di marzo 2020 ricompare una nuova discarica nonostante la videosorveglianza. A maggio 2020, l'immondizia è stata spostata a lato della pista e non rimossa poiché sembra che la discarica sia sotto sequestro per indagini. Legambiente segnala nel novembre 2020 che i rifiuti sono in aumento, nonostante fototrappole e indagini varie. Ad oggi, febbraio 2021 la situazione è quella che si vede nelle foto: l'immondizia continua ad aumentare".

17 foto Sfoglia la gallery

L'appello all'Amministrazione

Da Legambiente arriva anche l'appello all'Amministrazione comunale di Settimo affinché questo degrado urbano "e questa situazione potenzialmente pericolosa per la salute pubblica, abbia rapidamente termine sollecitando gli organi competenti in modo da rimuovere al più presto i rifiuti".

Il gruppo, inoltre, auspica che si adottino i necessari provvedimenti di verifica e controllo in modo tale che situazioni del genere non si ripetano.

"Lo scarico abusivo è reato e i rifiuti si possono conferire gratuitamente nei centri di raccolta Seta in via Verga e via Rattera".