Cronaca
Castiglione Torinese

Auto bruciata dalle fiamme ritrovata in un sentiero a pochi passi dal fiume Po

Il ritrovamento poco prima di Pasqua

Auto bruciata dalle fiamme ritrovata  in un sentiero a pochi passi dal fiume Po
Cronaca 23 Aprile 2022 ore 07:33

Auto bruciata dalle fiamme ritrovata in un sentiero a pochi passi dal fiume Po.

Auto in fiamme

Un'auto bruciata ritrova lungo un sentiero a due passi dal Po, al confine con Settimo. E ancora rifiuti abbandonati, questa volta una cinquantina di copertoni. Non c'è davvero pace per Castiglione in questo periodo. Se quello delle discariche rappresenta un fenomeno che da tempo il Comune sta cercando di contrastare potenziando la rete delle telecamere, è davvero da molto tempo che in paese non si registrava il caso di un'auto, probabilmente rubata (il condizionale è d'obbligo anche perché la vettura è stata completamente distrutta e non ci sono targhe o altri segnali utili ad un riconoscimento), bruciata e abbandonata.

Cinquanta copertoni abbandonati scaricati nella zona della piana

L'ultimo episodio relativo all'abbandono di rifiuti è quello avvenuto proprio qualche giorno prima di Pasqua, quando nella zona della Piana, sono stati scaricati una cinquantina di copertoni, di diverse grandezze. Il tutto è successo nel tardo pomeriggio. «Purtroppo - puntualizza il sindaco Loris Lovera - non possiamo avere telecamere ovunque -. Stiamo però cercando, grazie all'aiuto di alcuni cittadini di risalire ai responsabili. Speriamo davvero di riuscire ad identificarli anche perché le gomme delle auto rappresentano rifiuti speciali e quello commesso è un reato di carattere ambientale, che prevede una denuncia penale. Siamo veramente arrabbiati perché nonostante gli sforzi che stiamo facendo e gli investimenti che in questi anni l'Amministrazione ha predisposto, continuano ad esserci persone che senza alcun ritegno si macchiano di atti di questo tipo». La settimana scorsa un'altra discarica era stata scoperta sempre nella zona della Piana, questa volta non distante dalla pista ciclopedonale di Corona Verde.

La macchina bruciata

Sempre qualche giorno prima di Pasqua è stata segnalata alla Polizia municipale un'auto bruciata ed abbandonata nel sentiero che costeggia la ciclabile, al confine con il territorio di Settimo, a due passi dal Po.
L'auto è all'interno di un'area il cui accesso è vincolato dalla presenza di una sbarra chiusa, l'ultima che si trova a sinistra, andando verso Settimo, prima dell'imbocco del ponte. Per poter accedere all'interno chi ha portato la vettura è possibile che si sia appaltato in attesa di trovare la sbarra temporaneamente aperta. «La macchina è completamente irriconoscibile - commenta ancora il sindaco di Castiglione-. Si può ipotizzare che possa essere stata rubata, ma questa, ribadisco, è solo un'ipotesi perché non ci sono targhe o altri strumenti che possano permetterci di identificarla e risalire al proprietario. In questi casi come Comune ce ne facciamo carico per la rimozione e lo smaltimento». Proprio a fianco dell'auto bruciata, sul lato destro, c'è stato un altro ingente abbandono di rifiuti di vario genere. Se la macchina, dal punto di vista logistico, gravita sul territorio di Castiglione, i rifiuti, lasciati sul lato opposto, si trovano invece, sulla parte settimese. Chiude il primo cittadino castiglionese: «In questi anni grazie alla rete delle telecamere siamo riusciti ad identificare diverse persone che hanno abbandonato rifiuti sul territorio. E' evidente che con quanto sta succedendo questo non basta ancora. Continuerà il nostro impegno tant'è che abbiamo in previsione di potenziare ancora di più la rete delle telecamere. Identificare i responsabili è importante, anche perché lo smaltimento dei rifiuti è a carico della comunità castiglionese».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter