Viabilità regionale

Asti – Cuneo: quattro anni per completare l’opera

L'annuncio oggi (venerdì 19) da parte del presidente Alberto Cirio a Grinzane.

Asti – Cuneo: quattro anni per completare l’opera
Torino, 19 Giugno 2020 ore 19:01

Asti – Cuneo: quattro anni per completare l’opera.

Asti – Cuneo

Quattro anni per completare i 9 km mancanti dell’Asti-Cuneo: due e mezzo per il primo lotto  che va da Alba a Verduno, e un anno e mezzo per terminare quello da Verduno a Cherasco. È il cronoprogramma annunciato  nella mattinata di oggi, venerdì 19 giugno 2020, dal presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che al Castello di Grinzane Cavour ha convocato i vertici della società concessionaria per fare il punto sulla data di partenza dei lavori.

L’opera

Si tratta di un tratto importante pe la viabilità regionale. Presente l’intera Giunta regionale. “Le opere bisogna finirle. Dopo aver completato in un anno dal nostro insediamento l’ospedale di Verduno, che sarà operativo pienamente da luglio, adesso possiamo concentrarci sull’Asti-Cuneo, che il nostro territorio aspetta da più di 30 anni”, ha dichiarato il presidente Cirio al termine dell’incontro.

Il cronoprogramma

Il cronoprogramma partirà dal momento della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delladelibera assunta dal Cipe il 14 maggio scorso, che autorizza il meccanismo di finanziamento senza dover ottenere il parere preventivo dell’Unione Europea. Dall’incontro sono emerse due importanti novità: non sarà richiesto il pagamento del pedaggio per andare all’ospedale di Verduno sia da Alba che da Cuneo.  Non verrà inoltre realizzata la discarica inizialmente prevista nel primo tratto perché superata dalle nuove progettazioni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità