Le indagini

Assalto ai bancomat, presi i “nonni rapinatori”. Avevano colpito anche a Settimo

Avevano colpito anche a Settimo. Erano tre i componenti del gruppo, ultrasessantenni e con competenze specifiche. 

Settimo, 24 Aprile 2020 ore 10:00

Assalto ai bancomat, presi i “nonni rapinatori”. Avevano colpito anche a Settimo. Erano tre i componenti del gruppo, ultrasessantenni e con competenze specifiche.

Gli arresti questa mattina

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, questa mattina, 24 aprile 2020, hanno dato esecuzione a tre misure cautelari emesse dal Gip, nei confronti di tre pregiudicati, di cui due ultrasessantenni, responsabili di cinque fra furti e tentati furti a bancomat di Poste Italiane e istituti di credito, e nove furti di autovetture commessi nelle province di Torino e Cuneo, nell’autunno scorso. La banda era composta da un consulente esterno, esperto di esplosivi,  per la preparazione degli esplosivi.

Assalto ai bancomat

Adottavano la tecnica della “marmotta” e si giovavano anche della collaborazione di un consulente esterno, dipendente di un’armeria, che forniva loro informazioni tecniche per il confezionamento degli ordigni. Le “marmotte” così confezionate venivano anche testate preliminarmente su vetri blindati di istituti di credito dismessi al fine di valutarne potenzialità ed efficacia dirompente. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati chiodi a 4 punti, candelotti pirotecnici da svuotare per ricavarne polvere pirica, disturbatori di frequenze, bande chiodate, artifizi già pronti.

3 foto Sfoglia la gallery

Le indagini

Le indagini erano partite tra marzo e novembre 2019, nei confronti di un sodalizio dedito, in maniera seriale, ai furti in danno di istituti bancari e uffici postali, perpetrati mediante forzatura dell’Atm con l’impiego di ordigni esplosivi artigianali, nelle province di Torino e Cuneo. Tra i colpi messi a segno, anche quello all’ufficio postale di Settimo Torinese, il 1 giugno 2019, oltre a quello presso la Banca Sella Rubiana (16 aprile 2019), alle Poste di Giaveno (3 luglio 2019), a Rivalta (28 agosto 2019) e a Garessio (14 novembre 2019). Proprio con l’assalto al Postmat di Garessio due componenti della banda erano stati arrestati, in flagranza di reato.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI PRIMA SETTIMO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Settimo: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità