L'assistenza

Anpas e Croce Rossa, 600 volontari coinvolti nell’emergenza

Dal 25 febbraio,  con personale specializzato, è monitorata  la copertura 24 ore su 24 di postazioni telefoniche del numero verde regionale 800 19 20 20

Anpas e Croce Rossa, 600 volontari coinvolti nell’emergenza
Torino, 04 Marzo 2020 ore 13:08

Anpas e Croce Rossa, 600 volontari coinvolti nell’emergenza.

Anpas e Croce Rossa

Dall’inizio dell’emergenza per il Coronavirus in Piemonte  sono ben 600 i volontari impegnati tra Anpas e Croce Rossa. Stanno lavorando in maniera congiunta,  senza sosta, nella gestione degli interventi relativi all’emergenza,  continuando a garantire i servizi ordinari e il soccorso nei territori.

Il lavoro

Dal 25 febbraio,  con personale specializzato, è seguita la copertura 24 ore su 24 di postazioni telefoniche del numero verde sanitario regionale 800 19 20 20,  per dare informazioni ai cittadini sulle misure da adottare per fronteggiare in maniera corretta la situazione relativa all’emergenza Coronavirus. I volontari Anpas e Cri eseguono telefonicamente un pre-triage, e, sulla base di una serie di domande e risposte, indicano al paziente cosa fare o dove recarsi per ottenere la risposta assistenziale più appropriata. Ad oggi per il servizio fornito dal numero verde sanitario regionale 800 19 20 20 hanno turnato 121 volontarie e volontari Anpas e Cri ai quali si sono aggiunti circa 70 studenti della scuola di medicina dell’Università di Torino. Al solo numero verde sanitario regionale 800 19 20 20 dal 25 febbraio sono arrivate circa 8 mila chiamate.

I trasporti

Il 28 febbraio un pullman della colonna nazionale di Croce Rossa insieme a un pulmino e un’auto della Croce Rossa di Mondovì hanno riportato in Piemonte i 36 astigiani bloccati ad Alassio, mentre un’auto della Pubblica Assistenza Anpas Croce Bianca di Ceva rientrava con a bordo il direttore del settore elisoccorso 118 regionale, Roberto Vacca. Tre ambulanze delle Pubbliche Assistenze Anpas Croce Verde Bricherasio e Croce Verde Pinerolo insieme a tre ambulanze delle Croce Rossa di Casale Monferrato, di Settimo e di Crescentino hanno trasferito sei pazienti dall’Hotel di Alassio, una persona per ambulanza, all’ex Ospedale Militare Alessandro Riberi di Torino.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità