Cronaca
A Settimo

Ancora aiuti per le famiglie in difficoltà: ripresa la consegna dei pacchi spesa con gli aiuti

L'assessore Angelo Barbati: "Gli aiuti alimentari e i cesti spesa sono un elemento importante della nostra azione di sostegno sociale".

Ancora aiuti per le famiglie  in difficoltà: ripresa la consegna dei pacchi spesa con gli aiuti
Cronaca 30 Ottobre 2021 ore 08:45

Ancora aiuti per le famiglie in difficoltà: ripresa la consegna dei pacchi spesa con gli aiuti.

Famiglie in difficoltà

E’ ripartito nei giorni scorsi il lungo lavoro di preparazione e consegna dei pacchi spesa da destinare alle famiglie in difficoltà che vivono sul territorio di Settimo. Dopo il picco degli aiuti forniti nel corso dell’emergenza sanitaria da Covid-19, le attività di sostegno alle famiglie non si sono mai interrotte del tutto e, anzi, oggi hanno un nuovo impulso. Grazie all’iniziativa che prevede, per quei nuclei familiari che attraversano un momento di difficoltà economica, di ricevere prodotti alimentari, per l’igiene personale e per la casa.
«Contagi di Bene», è questo il titolo del progetto che è gestito direttamente dalla Fondazione Comunità Solidale onlus di Settimo e che è finanziato grazie a un bando della Compagnia di San Paolo.

Gli aiuti

L’elenco delle persone in difficoltà che sono inserite tra i beneficiari degli aiuti previsti è fornito direttamente dai servizi sociali dell’Unione Net, sulla base delle valutazioni che vengono fatte quotidianamente sulle situazioni di difficoltà delle famiglie che si rivolgono ai servizi stessi.
Rispetto all’anno scorso, però, c’è una novità. Se fino alla scorsa primavera, infatti, i cesti spesa venivano direttamente consegnati al domicilio dei beneficiari, questa volta saranno questi ultimi a essere convocati per il ritiro del materiale preparato per loro presso il centro di stoccaggio.

La consegna dei pacchi

La consegna di questi nuovi pacchi di sostegno è già iniziata, come detto, proprio nei giorni scorsi quando sono stati un centinaio i cesti consegnati ai nuclei da uno o due componenti. Altre consegne sono previste per le prossime settimane: una quarantina per i nuclei più piccoli e 170 per quelli più numerosi. Fino a raggiungere una platea di oltre 300 famiglie che vivono in una situazione di bisogno.
«Gli aiuti alimentari e i cesti spesa sono un elemento importante della nostra azione di sostegno sociale – interviene l'assessore al welfare Angelo Barbati –. Il progetto Contagi di Bene si inserisce in un'azione complessa che comprende varie misure di contrasto all'emergenza economica. Penso ai circa 11mila cesti spesa consegnati fra la primavera 2020 e la primavera 2021, destinati a oltre 2000 persone, alla consegna dei voucher che ha coperto e coprirà parte delle esigenze delle famiglie fino a fine anno. Ma anche alle numerose misure di aiuto per la casa, ad esempio il fondo salva sfratti, alla politica di riduzione o annullamento delle rette dei centri estivi e degli asili. Un insieme di azioni che ci ha permesso di gestire fin qui una situazione estremamente complicata». Confermata, quindi, come già annunciato nelle scorse settimane, l’intenzione del Comune di continuare a sostenere le famiglie in una situazione di necessità certificata.