Menu
Cerca
A Torino

Al Regina Margherita effettuato il trapianto su un bimbo di 7 anni che ha vissuto 525 giorni con un cuore artificiale

L'intervento è riuscito al meglio

Al Regina Margherita effettuato  il trapianto su un bimbo di 7 anni che  ha vissuto 525 giorni con un cuore artificiale
Cronaca Torino, 17 Marzo 2021 ore 15:44

Al Regina Margherita effettuato il trapianto su un bimbo di 7 anni che ha vissuto 525 giorni con un cuore artificiale

Trapianto

All’ospedale Regina Margherita di Torino il trapianto per un bambino di 7 anni che ha vissuto 525 giorni con un cuore artificiale. Come riportano i colleghi di Prima Torino.it

La storia

L’intervento è stato effettuato su un bambino originario del Marocco. Ha condotto una vita tranquilla fino all’estate 2019, quando ha iniziato ad accusare i sintomi di insufficienza cardiaca. Con la madre raggiunge il padre che per motivi di lavoro vive in Liguria e, dopo una breve degenza in un altro ospedale pediatrico italiano, viene trasferito in elicottero al Regina Margherita. Neanche il tempo di entrare nella Terapia Intensiva cardiochirurgica (diretta dal dottor Sergio Michele Grassitelli) che il suo cuore si ferma. Viene rianimato e sottoposto ad impianto di una circolazione extra-corporea ECMO. Pochi giorni dopo, non evidenziandosi un recupero, viene impiantato un cuore artificiale Berlin Heart.

Grazie a questo  il piccolo riprende a vivere. Sono trascorsi 525 giorni, tutti passati in ospedale, dove il bimbo è sempre stato circondato dall’affetto e dall’amore dei familiari.

L’operazione

Poi, finalmente, grazie ad un incredibile gesto di generosità, viene sottoposto con successo al trapianto di cuore dall’équipe dei cardiochirurghi pediatrici, diretta dal dottor Carlo Pace Napoleone. Un recupero molto veloce, lo stupore di svegliarsi senza il ventricolo artificiale adagiato sull’addome, collegato ad una consolle di comando che lo teneva in vita ma lo limitava in tutte le azioni che un bambino dovrebbe essere libero di fare. Qualche giorno di degenza, prima delle attese dimissioni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli