Cronaca
Trasporti

Abbonamenti treni e bus, il Comune di Settimo ne rimborserà una quota

Ecco come presentare le domande e le modalità da seguire.

Abbonamenti treni e bus, il Comune di Settimo ne rimborserà una quota
Cronaca Settimo, 16 Ottobre 2021 ore 12:42

Abbonamenti treni e bus, il Comune di Settimo ne rimborserà una quota.

Abbonamenti treni e bus

Il Comune di Settimo rinnova per il secondo anno la possibilità di chiedere il rimborso degli abbonamenti GTT e la estende ai Formula 3.

Chi può chiederlo

I rimborsi, come lo scorso anno, sono destinati, in base alle fasce Isee, agli under 26 e agli over 65 titolari di abbonamenti “annuale under 26” o “annuale Formula 3”, entrambi in corso di validità.

Gli under 26 hanno diritto a un rimborso di 100 euro (se hanno un Isee  inferiore a 9100 euro) o di 50 euro (se hanno un Isee fra 9100 e 16.000 euro).

Gli over 65 con Isee inferiore a 9100 euro hanno diritto a un rimborso di 80 euro.

Le domande

Per richiedere il rimborso l'abbonamento deve essere in corso di validità e l'ISEE deve essere aggiornato, quindi si consiglia alle famiglia di procurarselo in anticipo.
Il modulo con la domanda è scaricabile su:   https://bit.ly/3DRqcEz
Sottolinea in una nota l'assessore di riferimento Alessandro Raso:
"Per il secondo anno diamo ai nostri cittadini la possibilità di avere queste agevolazioni. Siamo stati il primo Comune della zona a farlo, dopo Torino. L'estensione del rimborso all'abbonamento Formula è un altro buon risultato, e impatta in positivo sui settimesi che utilizzano questa tipologia più dei torinesi. Il rimborso è destinato alle categorie che più necessitano di trasporti a prezzi calmierati, gli studenti e le persone anziane, e si inserisce nel pacchetto di aiuti straordinari che abbiamo attivato in seguito all'emergenza economica innescata dalla pandemia. Fa inoltre parte di un lavoro complessivo di miglioramento del sistema di trasporto pubblico che ha portato, tra le altre cose, all'avvio della linea Gtt SM1 e al potenziamento dell'Urbanino, le navette gratuite della linea 1 e 2".