Dal 15 settembre

Abbonamenti Gtt non usati durante il lockdown: si potrà chiedere il rimborso

E' previsto per gli  studenti e per i  lavoratori pendolari.

Abbonamenti Gtt non usati durante il lockdown: si potrà chiedere il rimborso
Torino, 17 Agosto 2020 ore 09:54

Abbonamenti Gtt non usati durante il lockdown: si potrà chiedere il rimborso.

Rimborso abbonamenti

A partire dal prossimo  15 settembre 2020 si potrà chiedere il rimborso degli abbonamenti Gtt non usati durante i mesi di lockdown, a causa del Coronavirus che ha costretto  un gran numero di persone a casa: ci sarà un anno di tempo per poter spendere il buono.

Il rimborso

Il rimborso avverrà tramite un voucher il cui valore sarà calcolato in base ai giorni in cui l’abbonamento non è stato utilizzato. Destinatari di tale provvedimento  saranno tutti coloro che avevano un abbonamento annuale attivo durante le settimane di chiusura o un mensile al mese di marzo. Il rimborso dell’abbonamento  è previsto per gli  studenti, che hanno proseguito le lezioni scolastiche solo attraverso la didattica a distanza,  e per i  lavoratori pendolari, gran parte dei quali ha usufruito della possibilità di laborare da casa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità