Le immagini

A Settimo una barella speciale per combattere il Covid-19 IL VIDEO

Un dispositivo di biocontenimento utile per salvaguardare la salute dei pazienti e quella del personale sanitario.

Settimo, 22 Aprile 2020 ore 11:52

Una barella speciale per combattere il Covid-19. L’impresa della sezione di Settimo Torinese della Sogit e dei sostenitori, tra cui il locale Rotary Club.

A Settimo una barella speciale

E’ ufficialmente operativa, su un’ambulanza di soccorso avanzato della Sogit di Settimo Torinese, la nuovissima barella di bio-contenimento che la sezione dei Giovanniti è riuscita ad acquistare nelle scorse settimane. Un particolare dispositivo che, in questi giorni di emergenza sanitaria, risulta particolarmente preziosa per il trasporto sanitario dei pazienti e per la tutela del personale operativo. All’Unità di Crisi della Regione Piemonte, inoltre, è già stata comunicata la disponibilità, sul nostro territorio, di questo dispositivo, unico nel circondario nel suo genere.

L'”impresa” grazie alla solidarietà

Acquistare la barella non è stato affatto semplice. Il costo, di 12mila euro circa, è stato sostenuto grazie anche alla collaborazione di numerose realtà del territorio, che hanno coperto il 60% della spesa. Tra queste c’è anche il sempre presente Rotary Club di Settimo Torinese guidato dal presidente Domenico Orlandi. Alla presentazione della barella c’erano storici volti del gruppo cittadino, tra cui Francesco Cena, Carmelo Velardo e l’altro past president Paolo Ghio, che è anche medico pneumologo.

«Per noi è un giorno di festa – ha spiegato -. E’ sempre festa quando si conclude un service di questa portata. A noi fa piacere poterci impegnare sul nostro territorio. Grazie anche alla collaborazione del nostro Rotary gemello francese che ci aiutati a sostenere questo contributo». Una barella indispensabile e «importante non solo per la salvaguardia del paziente ma di tutti gli altri. Ho l’impressione che ci si preoccupi della mascherine e di quali tipo. Quanto non si riesce ancora a capire è che bisogna avere rispetto delle altre persone ed evitare ogni possibile contagio. Un dispositivo di questo genere aiuta il personale a non subire il contagio, soprattutto in funzione dei numerosi trasporti quotidiani.

Tra le realtà che hanno collaborato, ancora, figurano anche alcune aziende italiane ed estere, tra cui la Emmerre di Settimo.

Il plauso dell’Amministrazione

Un ringraziamento per l’impresa compiuta da Sogit, Rotary e altre realtà locali, è stato rivolto dall’Amministrazione comunale rappresentata dagli assessori Angelo Barbati, Luca Rivoira e dal consigliere Umberto Salvi che hanno partecipato alla presentazione del dispositivo. Così, dunque, ha esordito l’assessore al sociale Barbati:

Uno dei presidi più importanti che ci sono in questo delicato momento . L’idea di dotarsi di questo presidio credo sia stata molto lungimirante, purtroppo con situazioni di questo tipo avremo a che fare ancora lungo. Per questo la Sogit di Settimo ha fatto una scelta giusta decidendo di dotarsi di tale barella.

A cosa serve e come funziona

A spiegare tutte le peculiarità tecniche della barella di biocontenimento è stato il presidente della Sogit di Settimo Federico Villata.

«Ha una doppia funzionalità – ha esordito -. Lavora in “pressione negativa” e quindi riesce a proteggere l’ambiente esterno dal paziente infetto ospitato all’interno della speciale barella» e questo è di fondamentale importanza nel caso del trasporto primario di un paziente ad alto rischio infettivo, oppure di un trasporto secondario all’interno di una particolare struttura di un paziente affetto da agenti microbiologici. E poi, ancora, lavora «In “pressione positiva” – ha sottolineato -. Modalità che permette di proteggere il paziente con un deficit del sistema immunitario e quindi potenzialmente a rischio di contrarre qualche infezione» se esposto al contatto con l’ambiente esterno.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI PRIMA SETTIMO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Settimo: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità