effetti dell'emergenza

Unitre della collina, si è chiuso un anno difficile

L'analisi durante la cerimonia di chiusura della scorsa settimana

Unitre della collina, si è chiuso un anno difficile
Attualità 04 Luglio 2021 ore 09:14

Unitre della collina, si è chiuso un anno difficile

Unitre della collina

Per l’UniTre – Università della Terza Età di San Raffaele Cimena-Castiglione-Gassino-Sciolze, l’anno accademico 2020/2021 è stato un anno difficile che ha comunque elargito, vista la situazione pandemica, degli ottimi risultati.

L'analisi della situazione

A confermarlo è stato il presidente Leonardo Losito durante la cerimonia di chiusura dell’anno accademico, svoltasi la scorsa settimana  presso la sala del Centro polivalente di Castiglione. Losito, alla presenza dei docenti, degli iscritti e delle autorità cittadine dei Comuni interessati (il sindaco Loris Lovera e l’assessora Graziella Busca per Castiglione, la vicesindaca Rosetta Tropea per Gassino, il vicesindaco Vittorio Moncalvo di Sciolze e Daniela Fina assessora di San Raffaele Cimena dove ha storicamente sede l’Unitre) ha presentato i numeri di un anno accademico difficile.

I numeri

Quasi il 50% degli iscritti in meno e il 36% dei corsi svolti in didattica a distanza, sui 70 in programma. «Avere 328 persone che si sono comunque iscritte in questo particolare periodo, per noi è stato un risultato importante. In particolare la partecipazione in Dad ha coinvolto 118 persone, corrispondente al 50% degli iscritti», spiega il presidente, che ha inoltre confermato come, in concomitanza con il nuovo anno accademico, verrà offerto un rimborso relativo ai corsi che non si sono svolti da poter utilizzare per la nuova iscrizione. E proprio il 23 settembre si svolgerà la cerimonia di apertura dell’anno Accademico 2021/2022.