Castiglione e collina

Tra via Caudana, la tangenziale est e il nuovo ponte sul Po: ora si riapre il confronto sulla viabilità

Trovare delle soluzioni diventa sempre più importante soprattutto per cercare di limitare il passaggio del traffico pesante proprio dall'asse di via Caudana.

Tra via Caudana, la tangenziale est e il nuovo ponte sul Po:  ora  si riapre il confronto sulla viabilità
Attualità 24 Luglio 2021 ore 07:52

Tra via Caudana, la tangenziale est e il nuovo ponte sul Po: ora  si riapre il confronto sulla viabilità.

Viabilità

Il tema della viabilità al centro dell’attenzione sul nostro territorio. Dalle problematiche dell’asse stradale di via Mario Caudana, ormai da prendere in seria considerazione vista la pericolosità legata al passaggio dei mezzi pesanti, all’avvio del percorso per realizzare il nuovo ponte sul Po tra Castiglione e Settimo, sono tanti gli argomenti da considerare.
Era tornato d’attualità, nei mesi scorsi, anche il dibattito relativo alla tangenziale est, ma anche questo, allo stato attuale della situazione, sembrerebbe essersi in qualche modo arenato.

Le iniziative del Comune

Spiega il sindaco Loris Lovera: «Nella passata settimana abbiamo incontrato la Città Metropolitana di Torino, rappresentata dal consigliere Fabio Bianco e da alcuni dirigenti e funzionari, sui temi urgenti della viabilità territoriale: direzione del traffico pesante, avvio del percorso realizzativo per il nuovo ponte sul Po tra Castiglione e Settimo. Stiamo infatti sostenendo da tempo con determinazione l’istituzione di un tavolo congiunto con tutte le amministrazioni coinvolte, per progettare e realizzare soluzioni di viabilità alternative all’attuale eccessivo transito di mezzi pesanti sulla provinciale 122, lungo via Caudana».

Cosa fare

Puntualizza il primo cittadino castiglionese: «La nostra proposta, almeno nel breve termine, è di spostare il traffico pesante sugli assi della regionale 10 e la provinciale 11. Anche la realizzazione del nuovo ponte sul Po diviene rilevante, sia in termini di maggior sicurezza del traffico, sia a supporto di una mobilità più sostenibile, con la lungamente attesa congiunzione dei percorsi ciclabili già presenti sulle due sponde del fiume».

Il problema dei mezzi pesanti

In più occasioni, anche nelle ultime settimane, si è riproposto il problema relativo al passaggio di mezzi pesanti lungo l’asse di via Mario Caudana. In molti tratti la strada non è certamente adeguata per dimensioni al transito di veicoli di grandi dimensioni e anche i rischi legati alla sicurezza di automobilisti e pedoni sono sempre molto elevati.
E’ per questa ragione che la priorità di interventi concreti per migliorare tale situazione di pericolo è sempre rimasta in primo piano. Togliere il traffico pesante da via Mario Caudana andrebbe certamente a risolvere una problematica che si trascina da decenni. E da questo punto di vista tornare a riprendere il discorso relativo alla tangenziale est o comunque ad una strada alternativa, sarebbe comunque fondamentale per garantire una maggiore sicurezza a residenti e non solo. L’asse di via Caudana rappresenta uno snodo essenziale infatti per la viabilità di Castiglione.