Comunicato

Piazza Europa, parla l'amministrazione: ecco come stanno le cose

Intanto, all'ultimo, su domanda della minoranza (che l'aveva richiesta) è stata rinviata la commissione; mentre i commercianti avrebbero rifiutato un incontro

Piazza Europa, parla l'amministrazione: ecco come stanno le cose
Pubblicato:
Aggiornato:

I lavori per la riqualificazione della piazza proseguono: l'amministrazione annuncia la consegna del primo lotto attorno al 20 luglio e fa anche sapere i motivi per cui è saltata la commissione richiesta d'urgenza dalla minoranza e fissata con urgenza per questa sera.

Piazza Europa, parla l'amministrazione

"In seguito ad alcune informazioni errate che si stanno diffondendo in modo particolare via social, con l’intento di screditare e strumentalizzare la gestione del cantiere di piazza Europa e l’operato dell’Amministrazione guidata dalla sindaca Giulia Guazzora, si rendono necessarie alcune precisazioni, nell’ottica della massima trasparenza nei confronti dei cittadini".

Inizia così il comunicato diffuso oggi, lunedì 8 luglio 2024, dall'amministrazione comunale sanmaurese.

La questione delle commissioni rinviate

Il primo punto affrontato riguarda il rinvio delle commissioni convocate urgentemente proprio per stasera: "La scorsa settimana è giunta in Comune la richiesta per una convocazione urgente delle commissioni II (Territorio) e IV (Economia e Lavoro) da parte dei Consiglieri di Minoranza avente come oggetto “Aggiornamento dei lavori di rifacimento della piazza Europa”; tale richiesta è stata immediatamente presa in carico e il giorno 3 luglio venivano convocate le suddette commissioni in forma congiunta per lunedì 8 luglio alle ore 21, così da consentire la massima possibilità di partecipazione a tutti i soggetti interessati, in tempi brevi".

L'amministrazione comunale però fa sapere che lo scorso venerdì 5 luglio, ad un solo giorno lavorativo dalla data di convocazione, è stata protocollata la richiesta degli stessi proponenti di rimandare la commissione poiché non poteva essere garantita la presenza alla riunione.

"L’Amministrazione e le forze di maggioranza prendono atto di questa retromarcia" si legge nel comunicato.

Inoltre, la giunta Guazzora fa sapere che "l'associazione commercianti San Mauro Centro, invitata dall'Amministrazione per un confronto a seguito del rinvio della commissione, ha rifiutato l’incontro".

I chiarimenti sul cronoprogramma

"Visto che le delucidazioni richieste non potranno essere espresse nella commissione programmata per stasera e rinviata all’ultimo - prosegue il comunicato - l’Amministrazione ritiene doveroso chiarire alcuni punti a vantaggio del dibattito pubblico. I lavori in piazza Europa stanno proseguendo: nonostante le molte giornate di maltempo non è ancora stato segnato un unico giorno di ritardo sulla fase di avanzamento del cantiere. Attorno al 20 luglio si prevede la consegna del primo lotto e quindi la fruibilità della porzione di piazza interessata, mentre proseguiranno come da programma i lavori sul secondo lotto".

Quindi si precisa che la consegna finale è fissata da contratto per il 15 ottobre, "come già annunciato più volte", ma che "sia la ditta responsabile dei lavori che gli uffici comunali stanno operando perché le opere possano essere ultimate entro metà settembre, così da poter garantire a residenti, commercianti e cittadini il pieno utilizzo della piazza già in occasione della festa patronale".

Le precisazioni sul finanziamento dell'opera

L'amministrazione replica anche a un'obiezione ricorsa più volte in questi mesi: "Con quei soldi si sarebbero potute fare molte altre cose...".

"Anche in questo caso, come già sottolineato più volte, si deve ribadire che il finanziamento – pari a 1 milione e 350mila euro – serve a coprire gli interventi di recupero della piazza e il rifacimento dei marciapiedi in zona Sant’Anna-Pescatori. Tale finanziamento deriva da fondi MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) veicolati dalla Regione Piemonte attraverso un accordo di progetto e vincolati. I fondi sono quindi utilizzabili unicamente per questo intervento, nell’ottica di realizzare il potenziamento e la riqualificazione di aree commerciali sul territorio comunale. Si ricorda inoltre che i lavori sono stati assegnati attraverso gara pubblica e nel rispetto 1 delle normative sugli appalti e anticorruzione. L’Amministrazione procederà con querela nei confronti di dichiarazioni lesive della correttezza dell’operato degli uffici".

L'amministrazione conclude ricordando che per eventuali segnalazioni o per chiedere delucidazioni è necessario rivolgersi agli uffici
comunali e non ai canali social del Comune.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali