Attualità
A San Raffaele Cimena

Massimo Genovesio nuovo presidente dell'Unione Agricola Operaia

Fondata nel 1911 è la più antica realtà associazionistica del paese.

Massimo Genovesio nuovo presidente dell'Unione Agricola Operaia
Attualità 22 Ottobre 2021 ore 11:55

Massimo Genovesio nuovo presidente dell'Unione Agricola Operaia.

Unione agricola Operaia

La Uao ha un nuovo presidente, Massimo Genovesio, che succede a Franco Casale, alla guida del sodalizio da 32 anni.

Il nuovo presidente

«Con Federico Arduino come vice e Ignazio Casale come segretario - osserva Genovesio - intendiamo proseguire l’attività della Uao nel segno di una tradizione consolidata che ha visto negli anni l’adesione di centinaia e centinaia di persone alle iniziative organizzate. Al tempo stesso dobbiamo guardare avanti, perché dopo la pandemia molto è cambiato e anche noi vogliamo rilanciare le nostre attività».
L’Unione Agricola Operaia, la cui sede si trova in piazza Moie, può certamente essere considerata un vero e proprio simbolo per la comunità sanraffaelese, essendo stata fondata nel 1911. Quest’anno, dunque, ha raggiunto il prestigioso traguardo dei 110 anni.
Lo scopo della Uao è quello di portare avanti e trasmettere quelle che da sempre sono le tradizioni che caratterizzano San Raffaele, in primo luogo quelle di carattere agricolo, appunto.
I locali di piazza Moie sono sempre stati punto d’aggregazione per i soci. E così tornerà ad essere.

Gli obiettivi

Aggiunge infatti il neo presidente Genovesio: «Saranno sempre centrali momenti di aggregazione come le partite a bocce e a carte, oltre alle cene e pranzi a tema. Intendiamo inoltre dialogare con le altre associazioni del territorio per organizzare eventi a carattere sociale in sinergia tenendo conto, ad esempio, che il campo di bocce della Uao può essere messo a disposizione di tutte le altre realtà associative».
Purtroppo, nell’ultimo anno e mezzo, a causa dell’emergenza pandemica anche l’Unione agricola ha dovuto rinunciare a momenti di ritrovo ed alle iniziative per i soci.
Ora però, con il miglioramento della situazione, grazie anche al potenziamento della campagna vaccinale anti Covid, finalmente si può iniziare a riparlare di eventi in sicurezza e nel rispetto di quelle che sono le norme attualmente in vigore. Questo anche nell’ottica di tornare ad incrementare il numero dei soci, che proprio a causa dell’emergenza è diminuito.
« Per dare ancora più slancio alle future iniziative - conclude Genovesio - ci attiveremo con particolare impegno per la campagna di tesseramento».