Servizio

In città metropolitana un'app per prevenire gli incidenti con la fauna selvatica

Indica all’utente la probabilità di attraversamento da parte degli animali e i tratti di strada a maggior rischio

In città metropolitana un'app per prevenire gli incidenti con la fauna selvatica
Pubblicato:

Per la Città metropolitana di Torino la prevenzione e la riduzione numerica dei circa 250 incidenti stradali che ogni anno sono causati dall’impatto tra gli autoveicoli e la fauna selvatica è una priorità, sia dal punto di vista della sicurezza stradale che da quello della tutela della fauna.

Incidenti con la fauna selvatica: un'app per prevenire

Oltre alle iniziative di sensibilizzazione rivolte agli automobilisti, perché adottino uno stile di guida prudente nelle aree extraurbane, la Città metropolitana ha dedicato alla protezione della fauna selvatica nei territori attraversati da strade e ferrovie una delle azioni previste dal progetto europeo Life WolfAlps EU, dedicato al miglioramento della coesistenza tra lupi e attività umane.

L’azione C6 mira alla riduzione della frammentazione degli habitat naturali in cui vivono i grandi mammiferi e i suoi scopi e le modalità di implementazione sono stati efficacemente sintetizzati in un filmato realizzato a cura della Città metropolitana di Torino e pubblicato su YouTube.

Oltre agli interventi che gli Enti e aziende proprietari e gestori di strade e ferrovie possono realizzare, lo strumento più potente per ridurre gli incidenti è la consapevolezza di ogni automobilista di non essere l'unico utilizzatore delle strade.

Risponde proprio a questa finalità l’applicazione per smartphone S.P.I.A.-Segnalazione Pericolo Investimento Animali che, sulla base dei dati pregressi e di una modellistica del territorio, indica all’utente la probabilità di attraversamento da parte della fauna e i tratti di strada a maggior rischio di collisione con la fauna selvatica.

L’App, sviluppata dall’Università del Piemonte Orientale su incarico della Provincia di Cuneo nel 2017, è stata concessa in uso gratuito alla Città metropolitana di Torino, che l’ha implementata con i dati dell’incidentalità stradale con fauna selvatica presenti nel database ultraventennale degli incidenti, costantemente aggiornato dall’Unità specializzata Tutela Flora e Fauna. L’applicazione consente ora anche agli utenti delle strade della Città metropolitana di Torino di essere avvisati con un segnale sonoro qualora attraversino un tratto di strada ad alta probabilità di attraversamento da parte della fauna selvatica. È inoltre possibile segnalare nuovi incidenti, così da implementare il database sul quale è basata l’applicazione.

Come funziona

L'applicazione, scaricabile gratuitamente dal Play store di Google e da Ios o inquadrando i Qrcode corrispondenti, è attivabile e disattivabile in qualsiasi momento dal conducente ed è indipendente dal sistema di navigazione utilizzato. S.P.I.A. inoltre accede alla posizione in background dell'utente, anche quando l'app è chiusa, al fine di monitorare e rilevare l'accesso e l'uscita da zone che sono state identificate come potenzialmente pericolose per l'attraversamento di animali selvatici, ma non memorizza alcuna informazione sulla posizione dello smartphone dell’utente, al fine di salvaguardarne la privacy: viene unicamente utilizzata per il rilevamento della posizione corrente. In qualsiasi momento, l'utente può interrompere il rilevamento della posizione, uscendo dall'app attraverso l'apposito pulsante.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali