Menu
Cerca
A Settimo

In attesa della riapertura, i volontari rifanno il look all’area verde cittadina

In via Colle dell'Assietta

In attesa della riapertura, i volontari rifanno il look all’area verde cittadina
Attualità Settimo, 09 Maggio 2021 ore 10:10

In attesa della riapertura, i volontari rifanno il look all’area verde cittadina

Area verde

A fare gli onori di casa c’è Rocco Garziano, storico volto del comitato che gestisce lo chalet di via Colle dell’Assietta. Il 25 aprile è stato lui ad aprire i cancelli della struttura cittadina ancora chiusa al pubblico per le norme anti-Covid per presentare alla sindaca, all’assessore all’ambiente Alessandro Raso e al consigliere Nino Stassi, già referente per i parchi cittadini, il risultato di un’azione che ha riguardato proprio l’area verde a pochi metri da via Moglia.

L'aiuola

Ad accogliere i visitatori ci sarà una bella aiuola con la scritta «Area Verde della Assietta» e nuove aiuole, curate e con nuove piante posizionate nel corso delle ultime settimane. «E’ stato un lavoro che abbiamo voluto rendere alla cittadinanza e alla comunità del quartiere - spiega Rocco Garziano -. Un impegno non da poco, lo ammetto, ma siamo stati contenti perché vogliamo accogliere nel migliore dei modi i nostri abituali frequentatori e i bambini e le famiglie del quartiere non appena sarà possibile riaprire queste aree cittadine». «Per questo - sottolinea - devo ringraziare tutti i volontari che si sono prodigati e che non si sono tirati mai indietro e che, anzi, hanno anche proposto alcune interessanti idee».

Il ringraziamento

Plauso e ringraziamento che è arrivato anche da parte dell’Amministrazione comunale nel corso della breve «sortita» che si è tenuta lo scorso 25 aprile nell’area recintata del quartiere Borgo Nuovo. «Siamo contenti - spiegano Piastra e Raso - che i volontari si siano dati così tanto da fare per riallestire quest’area in attesa della riapertura. Il lavoro dei volontari impegnati sul territorio, lo abbiamo già detto e continueremo a farlo, è di fondamentale importanza per la riuscita di una serie di iniziative che non possono che fare bene a tutta la comunità locale».