Manifestazione

Il presepe vivente di San Mauro si prepara a un grande ritorno

A 9 mesi dal Natale don Luca e i ragazzi dell'oratorio hanno fatto partire la macchina organizzativa: "Abbiamo bisogno di tante persone!"

Il presepe vivente di San Mauro si prepara a un grande ritorno
Pubblicato:
Aggiornato:

Un assaggio, dopo un periodo di pausa forzata imposta dalla pandemia, era già arrivato lo scorso dicembre quando in occasione dell'evento "Portatori di luce" i personaggi del presepio vivente sanmaurese avevano fatto la loro ricomparsa. Ma per Natale 2024 oratorio e associazioni, con la "benedizione" del Comune, sembrano intenzionati a fare proprio le cose in grande.

Torna il presepe vivente di San Mauro

L'annuncio è arrivato sui canali social dell'oratorio di San Mauro lo scorso 25 marzo 2024, esattamente 9 mesi prima del prossimo Natale. Nove mesi di "gestazione" per un evento importante e impegnativo che richiede, come evidenziato da Don Luca Ramello, la collaborazione di tante persone.

Dopo la pausa imposta dal Covid e dopo l'assaggio del 2023, il 2024 si preannuncia come l'anno del ritorno del Grande presepe vivente sanmaurese, giunto alla sua decima edizione.

Nel video, come sempre dai toni scherzosi e allegri, realizzato da don Luca con alcuni giovani dell'oratorio, i ragazzi si mostrano increduli nel trovarsi immersi in un'insolita atmosfera natalizia in pieno periodo pasquale. Ma la spiegazione è presto fornita: sono già partiti i preparativi per il Natale.

"Abbiamo bisogno di pastori, di figuranti, di manodopera, di pittori, sarte, impiantisti, elettricisti, artisti, musicisti - spiega il sacerdote - Abbiamo bisogno del cuore di tante persone per rendere San Mauro bella come Betlemme".

A organizzare l'evento, oltre a Parrocchia e oratorio, saranno l'associazione Orsarese che da sempre si occupa della manifestazione, Protezione Civile, Croce Verde, Pro loco, Toro Club San Mauro Granata e Comune di San Mauro.

L'ultima edizione nel 2019

Era il 2019 quando è andata in scena l'ultima edizione del presepe vivente. Centoventi figuranti e circa quaranta scene per ricreare l’atmosfera dell’attesa per la venuta di Gesù Bambino. Oltre alle scene bibliche, relative agli episodi del Natale narrate nei Vangeli, anche quelle del presepe popolare con antichi mestieri ed episodi di vita contadina, che accompagnavano i visitatori fino alla capanna della natività, situata accanto all’abside romanica.

Poi, complice anche la pandemia, uno stop di qualche anno. Era il 2021 quando l'associazione Orsarese aveva affidato ai social questo messaggio:

"Purtroppo a causa del protrarsi dell'emergenza sanitaria e delle relative complicazioni organizzative che comporterebbe organizzare la manifestazione oggi, anche quest'anno non si svolgerà il Presepio Vivente - scriveva Claudio Cericola con tutto lo Staff del Presepio Vivente - La manifestazione si è svolta per nove edizioni con il patrocinio e un contributo economico della Città di San Mauro Torinese, che siamo sicuri non sarebbero mancati neanche quest'anno, ma soprattutto grazie al lavoro dei volontari delle varie realtà coinvolte.
I volontari coinvolti negli allestimenti, nelle settimane antecedenti l'evento, sono però un gruppo assai ridotto: basterebbe una quarantena o un caso di positività al Covid per mettere seriamente in difficoltà la realizzazione dell'evento. Questa è solo una prima considerazione ma provate a pensare: 4000 visitatori, le densità di presenze per metro quadrato all'interno delle vie del centro storico, le difficoltà relative alla distribuzione e somministrazione alimentare...
Queste le nostre considerazioni e credete che non fare la manifestazione e dover scrivere questo post non sono una cosa facile perché l'impegno, il sacrifico e la passione negli anni sono stati davvero tanti.
Sperando di ritrovarci presto tra zampogne, pecore, angeli, pastori, viandanti e Magi, vi auguriamo un Sereno e Felice Natale!

Ecco, ora quel momento sembra essere finalmente arrivato.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali