Concerto

Il coro delle Penne Nere ha fatto il pieno di pubblico e applausi

Molto apprezzata la serata proposta dal Gruppo Alpini di Settimo Torinese

Il coro delle Penne Nere ha fatto il pieno di pubblico e applausi
Pubblicato:
Aggiornato:

Il Concerto di Pasqua organizzato dal Gruppo Alpini di Settimo Torinese non ha tradito le aspettative.

concerto alpini 5
Foto 1 di 6
concerto alpini
Foto 2 di 6
concerto alpini 2
Foto 3 di 6
concerto alpini 3
Foto 4 di 6
concerto alpini 4
Foto 5 di 6
concerto alpini 6
Foto 6 di 6

Ospite il coro Ana di Torino

Venerdì 14 aprile, infatti, il teatro Garybaldi ha ospitato un evento che è stato in grado di unire cultura, spirito di socialità e la sensibilizzazione di tematiche estremamente urgenti. Sul palco, le penne nere settimesi, guidate dal capogruppo Mario Iannone, hanno ospitato il coro Ana di Torino, diretto dal maestro Giancarlo Nicola, per un concerto che ha voluto porre un particolare accento sulle guerre in corso, partendo, naturalmente, da quella in Ucraina.

«Ringrazio e mi complimento con il Coro Ana Sezione di Torino per averci fatto vivere e respirare momenti di vera Alpinità. Grazie, siete un coro di grande spessore», ha scritto con orgoglio il capogruppo Iannone ai margini di una serata che ha rinnovato il saldo legame tra gli Alpini e l'intera comunità settimese.

Il costante impegno per la comunità

Ma l'evento, organizzato in collaborazione con la Consulta della Cultura, è stata anche la cornice giusta per sottolineare il costante impegno sul territorio del gruppo Alpino che non ha mai fatto mancare la propria presenza. Neanche nei momenti di tempesta come quelli figli della pandemia. «Il Covid è stato una prova di tenuta delle nostre comunità e la presenza delle associazioni ha cambiato la tenuta di quei giorni», ha ricordato la sindaca Elena Piastra, tra le autorità presenti alla serata, insieme al vicesindaco Giancarlo Brino e all'assessora di Torino, Gianna Pentenero. Un impegno costante che, ancora oggi, si declina in una serie di attività quotidiane, come la cura del giardino Ilaria Alpi, adottato da circa un anno dal gruppo di Iannone.

 

Seguici sui nostri canali